Vai al contenuto

WPT Doyle Brunson Classic, il cerchio si stringe

Eric Baldwin, Player of the Yaer 2009Siamo giunti al terzo giorno di gioco nelle sale del Bellagio che ospitano questa tappa del WPT, e man mano che la lista dei players in gioco si assottiglia le cose iniziano a delinearsi e farsi più chiare. Tanto per cominciare, possiamo proclamare Eric Baldwin Player Of the Year 2009, dopo che sia Cimpan che Timoshenko sono stati eliminati, rendendo dunque vana la loro corsa.

Lo statunitense quindi, che quest’anno ha vinto un braccialetto alle WSOP in un torneo NLHE da 1.500$ e collezionato una serie impressionante di piazzamenti, termina la sua corsa a 6994 punti e con 1.638.000 $ vinti. Si tratta quindi dell’anno della sua definitiva consacrazione.

Tornando al torneo, due i protagonisti assoluti di giornata, entrambi noti al grande pubblico: Daniel Daniel AlaeiAlaei e Scotty Nguyen. Daniel, grande protagonista quest’anno alle WSOP con un braccialetto nel Campionato del Mondo di PLO8 ed un quarto posto in quello di Limit Hold’em, ha vinto due piatti decisivi contro giocatori deepstack che a fine giornata lo hanno proiettato di gran lunga in testa al chipcount. Guarda infatti tutti dall’alto in basso con 1.664.000 chips, mentre l’average dice appena 537.000.
L’altro mattatore della serata è stato appunto Scotty Nguyen, non senza qualche clamore come d’altra parte vuole il suo personaggio. Il “principe del poker”- geniale quanto sregolato al tavolo – ha giocato mani al buio perdendo porzioni rilevanti di stack, inveito contro dealer a suo dire inefficienti, si è preso le sue penalità con la stessa disinvoltura con cui ha ordinato le sue immancabili birre, ma alla fine ha avuto ragione. Con 981.000 chips in dote, Nguyen si piazza infatti in quarta posizione assoluta e diventa un serio pretendente per il tavolo finale.

Tuttavia la concorrenza, riddottasi ad appena 36 giocatori, è ancora agguerrita, come possiamo notare dalle prime posizioni della classifica:
Scotty Nguyen1) Daniel Alaei 1.664.000
2) Steven Landfish 1.172.000
3) Josh Arieh 1.112.000
4) Scotty Nguyen 981.000
5) Matthew Waxman 951.000
6) Joe Elpayaa 921.000
7) Jamie Rosen 803.000
8) Mike Sowers 801.000
9) Matt Stout 700.000
10) Joe Cassidy 689.000

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Fra i non citati, bene anche Chad Batista (12esimo), John Juanda (19esimo) e Antonio Esfandiari (20esimo). I prossimi cinque livelli saranno quelli che porteranno allo scoppio della bolla, che vedrà premiati i primi 27, senza che vi sia un attimo di respiro nella corsa al tavolo finale. Mentre il cerchio si stringe attorno ai rimanenti, la corsa al titolo di campione WPT resta più che mai aperta.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta