Gioco legale e responsabile

Online

Iimitless mette tutti in riga: domato David Peters, suo l’HR da 25k tra i campioni

Il suo mestiere sarebbe quello del cash gamer, ma "Iimitless" ha deciso di fare sul serio anche nei tornei e infatti ha vinto il ricchissimo HR WCOOP da 25k

Scritto da
19/09/2018 18:02

1.589


Di lui sappiamo solo il nome di battesimo – Vikctor – e soprattutto il nickname online – Iimitless. Il grinder che ha scalato in un tempo ridicolo i limiti del cash game, passando dai micros agli high stakes, ha dato una bella lezione anche ai top torneisti mondiali.

Il volto del misterioso “Imitless”

“Iimitless” senza limiti: suo l’High Roller WCOOP da 25k

Ex atleta professionista residente a Macao, Iimitless  si è preso la vittoria nell’evento conclusivo del WCOOP, il campionato del mondo di poker online appena terminato sulla piattaforma internazionale di PokerStars.

L’event #62-H aveva un buy-in di 25.000$ e un garantito di 1.500.000$ che è stato più che raddoppiato, grazie ai 141 ingressi registrati! Un grande successo che conferma come i tornei ad altissimo buy-in, nonostante siano giocabili da una esigua elite di giocatori, hanno sempre un enorme richiamo.

Partecipa a Spin and Goal e prova a vincere su PokerStars.it fino a 1.000.000 di euro! Se non sei già iscritto/a, registrati subito!

Il fortissimo “Iimitless” ha avuto la meglio su un final table nel quale figurava anche l’onnipresente Linus “LLinusLLove” Loeliger, Curiosamente, quest’ultimo era ancora impegnato col tavolo finale del Main Event dove è giunto al 3°. Qui invece lo svizzero si è preso l’8°posto, ultimo disponibile per il tavolo finale.

Altri giocatori eliminati al final table sono stati Sergio “zcedrick” Aido, Andras “probirs” Nemeth, “bartek901”, Michael “mczhang” Zhang, Luke “Bit2Easy” Reeves e David Peters alias “dpeters17”. Proprio Peters ha conteso la vittoria a Iimitless, in un heads up che spostava quasi 164k$. Ecco il payout totale del torneo:

Come vedete abbondano i nomi di grido. Tra questi Justin Bonomo (9°), Stephen Chidwick (11°), Ivan Luca (12°), Sami Kelopuro (16°) e Bryn Kenney (17°). Nonostante una edizione non certo memorabile per i suoi standard va a premi anche il nostro Mustapha Kanit, che chiude al 15° posto per un incasso di 67.465$.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento