Gioco legale e responsabile

Online

Il Michigan dice sì al poker online. Il gettito ($19 milioni) migliorerà le scuole primarie

Scritto da
24/12/2019 16:03

2.526


La notizia era nell’aria da parecchie settimane e ve l’avevamo anticipata pochi giorni fa nella nostra rubrica “Mondo Poker” del 12 dicembre: il Michigan è il sesto stato americano a legalizzare il poker online. 

La bandiera del Michigan

It happened again

Lo stato del Michigan diventa il sesto negli Stati Uniti a legalizzare il gioco a distanza che comprenderà Scommesse Online, Fantasy Sport e, ovviamente, Poker Online. 

Il territorio del Michigan ospita una decina di milioni di abitanti, la maggior parte concentrati a Detroit e dintorni, città iper industrializzata, al centro di un territorio attorniato dai grandi laghi statunitensi.

La notizia del passaggio della Legge, è stata accolta positivamente da operatori e legislatori dello stato centro-occidentale, scottati dalla precedente beffa avvenuta più o meno nello stesso periodo del 2018. 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

La beffa del 2018

Dopo un lavoro immane, infatti, il 18 dicembre dell’anno passato, l’allora Governatore Rick Snyder pose il veto a una legge molto più permissiva sul gioco a distanza, creando tutta una serie di malumori che portarono ad un nulla di fatto di cui ancora oggi si parla in maniera molto severa. 

Dopo un anno esatto, la trafila sembrava avere una coda finale molto diversa rispetto a quella precedente, anche e soprattutto perchè il nuovo Governatore, o meglio Governatrice dello Stato, Gretchen Whitmer , 48enne Democratica, ha avuto un ruolo da protagonista nella nuova stesura delle Legge. 

E così è stato: il 20 dicembre, una settimana dopo l’approvazione del testo finale da parte dell’apparato legislativo, la Governatrice ha controfirmato il progetto che a breve diverrà operativo. 

Segui tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

Poco dopo la sua firma, la Governatrice ha dichiarato e Fox2 Detroit:La mia priorità assoluta era la protezione e l’investimento del Fondo per gli aiuti scolastici, perché i nostri studenti meritano leader che mettano al primo posto la loro istruzione. 

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Grazie in parte al duro lavoro e alla leadership del senatore Hertel e del rappresentante Warren, questo provvedimento permetterà una destinazione maggiore di fondi nelle aule del Michigan e consentirà di aumentare i finanziamenti per i vigili del fuoco.

Questa è una vera vittoria bipartisan per il nostro stato. ”

La Governatrice Whitmer

Vittoria bipartisan in Michigan

Il poker online, quindi, visto e utilizzato come strumento per il miglioramento della vita sociale dello Stato, atto, soprattutto, a destinare fondi per funzionamento delle scuole primarie. 

La Governatrice ha inoltre puntualizzato che, seppur di stampo nettamente democratico, alla stesura del suo disegno e delle parti programmatiche hanno collaborato anche diversi esponenti del Partito Repubblicano, come Brandt Iden, fautore delle prime bozze della Legge già negli anni precedenti. 

Si parla di 19 milioni di dollari di entrate fresche per lo Stato del Michigan, delle quali qualcosa come 5 milioni andranno per il finanziamento alle scuole. 

I tempi

Ci sono dei tempi da rispettare per l’operatività della Legge che, con tutta probabilità, dovrebbe sottostare a degli scaglioni cronologici che faranno capo a questioni riguardanti l’assegnazione delle licenze. 

Scommesse online e DFS dovrebbero partire prima, anche perché i tre Casinò presenti nello Stato si sono mossi per tempo per non farsi trovare impreparati e presentare le loro richieste per il mercato. 

Per quanto riguarda il Poker, invece, solo PokerStars si è già attivata per presentare la sua offerta, avendo già server e competenze adeguate proposte e utilizzate negli altri 5 Stati in cui è arrivato il sì per la legalizzazione del poker online, Nevada, Delaware, New Jersey, Pennsylvania e West Virginia.

 

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento