Gioco legale e responsabile

Online

WCOOP Main Event: voleva deal a 9 left, alla fine Coenaldinho vince 1.3 milioni

Scritto da
30/09/2015 10:39

4.388


Poche ore fa si è concluso il Main Event WCOOP, che prevedeva un montepremi garantito di ben 10 milioni di dollari e una prima moneta da almeno 1.5 milioni di dollari, a fronte di un costo di iscrizione di 5.200$. Questa volta il montepremi garantito non è stato superato per un soffio, perché il numero degli iscritti si è fermato a quota 1.995. Poco male comunque, visto che questa edizione delle WCOOP è stata la più ricca di sempre con oltre 66 milioni di dollari distribuiti nel corso dei settanta eventi.

Ieri ci eravamo lasciati per il Day 3 del Main Event, che vedeva i nove finalisti pronti a dare la caccia alla prima moneta da 1.7 milioni di dollari. Tra questi c’erano due noti professionisti come il russo Alexander “joiso” Kostritsyn e l’irlandese Rory “Mr.Kingball” Brown, ma anche diversi giocatori poco conosciuti che erano giunti al final table della vita. Uno di loro era sicuramente il belga “Coenaldinho7“, che prima ancora della distribuzione della prima mano stava già proponendo con insistenza un deal a nove. Incredibilmente, sarà proprio lui a vincere il torneo, partendo dall’ultima posizione nel chipcount:

1. joiso (Russia) 19.815.627
2. AlwaysiNduCe (Polonia) 18.662.305
3. K.T.A.-1985 (Rep. Ceca) 17.782.920
4. Ravic85 (Russia) 11.153.871
5. Nolet20 (Canada) 10.786.197
6. beertjes79 (Belgio) 8.237.109
7. bindernutnut (Canada) 5.118.148
8. Mr.Kingball (Irlanda) 4.489.437
9. Coenaldinho7 (Belgio) 3.703.986

La proposta di “Coenaldinho7” cade nel vuoto e il final table inizia regolarmente. Dopo appena cinque minuti assistiamo alla prima eliminazione: “bindernutnut” apre il gioco 2x con a k e circa 20 big blinds e dopo la 3-bet di “K.T.A.-1985” manda i resti. C’è il call dell’avversario con una coppia di Nove che vince il coinflip e manda a casa il canadese, a cui vanno 100.000$ tondi tondi ma anche tanta amarezza.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.
Alexander "joiso" Kostritsyn

Alexander “joiso” Kostritsyn

Rimasti in otto, Barry Greenstein scherza in chat come semplice osservatore: “Abbiamo passato il punto in cui si potevano comprare le automobili di lusso e ci stiamo muovendo verso gli immobili”. Il chipleader Kostritsyn fa il bulletto e risponde ironico: “A chi ti riferisci quando dici ‘Abbiamo’?”

Per lui, però, una delle peggiori batoste della carriera è dietro l’angolo: nel giro di poco più di un’ora passa dall’essere il chipleader incontrastato all’eliminazione in 8° posizione. I due shortstack “Coenaldinho7” e “Mr.Kingball“, infatti, trovano il double, mentre il suo stack si assottiglia fino a 6.5 milioni di chips. Su blinds 175.000/350.000, apre 2x e riceve il call di “AlwaysiNduCe” e “beertjes79” da fuori posizione. Il flop è 10 8 5 e dopo la continuationbet del russo chiama solo “AlwaysiNduCe”. Il turn è un 4 ed entrambi fanno check. Sul river j “joelo” sceglie di andare all-in in completo bluff con 9 6 , ma solo per ricevere il call del suo avversario, che gira 10 10 per un top set. Kostritsyn abbandona quindi il tavolo con un premio da 150.000$.

Poco dopo, “beertjes79” pusha i suoi dieci big blind con a j e trova il call di “K.T.A.-1985” con 7-7 e uno stack poco inferiore. Il coinflip è vinto dal primo, che torna in corsa e busta il player ceco. Anche lui iniziava il final table con un monster stack e anche lui si deve arrendere prematuramente, con la 7° posizione che gli vale 200.000$.

In 6° posizione tocca all’altro nome noto del final table, Rory Brown, che mette in mezzo gli ultimi 8.5 big blind con j 8 ma trova il call vincente di “AlwaysiNduCe” con un A-10 che regge allo showdown. Per “Mr.Kingball” un premio da 273.000$ e una serie di festeggiamenti in puro stile irlandese: come ha scritto su Twitter, ha bevuto tutta la notte offrendo a chiunque.

Rory "Mr.Kingball" Brown

Rory “Mr.Kingball” Brown

Rimasti in cinque, il chipleader è “AlwaysiNduCe“, che può contare su più del 40% delle chips in gioco. Il gioco si ferma per discutere un deal per ICM che viene accettato da tutti fatta eccezione per il polacco, che vuol fare valere la sua posizione e pretende di intascare subito 1.6 milioni di dollari, un’eventualità che gli permetterebbe di vincere più del primo premio ufficiale in caso di successo. Gli altri giocatori non si fanno ingannare e rifiutano.

Il gioco procede con due player molto corti : “beertjes79” e “Nolet20“, che possono contare rispettivamente su 9.9 e 4.3 milioni. Tuttavia, è “Ravic85” a trovare l’eliminazione in 5° posizione: dopo aver difeso il big blind con K-10, donkbetta sul flop 6-2-10 trovando il call dell’original raiser “Nolet20” (che nel frattempo aveva centrato una serie di double-up); sul turn 9, il russo pusha e riceve lo snap call dell’avversario con una coppia di Assi che regge anche al river.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Quando i giocatori in corsa sono solo quattro, si raggiunge finalmente il deal:

Nolet20: $1,223,000.00
Coenaldinho7: $1,100,000.00
AlwaysiNduCe: $1,000,000.00
beertjes79: $800,000.00

Rimangono 200.000$ in palio per il vincitore e il primo eliminato è proprio il cortissimo “beertjes79“, che mette tutto con A-J ma sbatte contro l’A-Q di “Coenaldinho7“. Con questo colpo, il belga è il chipleader a 3 left ma non viene coinvolto nel piatto che porta all’eliminazione di “Nolet20“: quest’ultimo pusha al river sul board 2-10-8-2-6 con K-10 ma trova “AlwaysiNduCe” con K-K.

L’heads-up incomincia con “AlwaysiNduCe” in netto vantaggio su “Coenaldinho7“: 69.8 milioni contro 29.9 milioni. Tuttavia, il belga sembra aver perso la paura che lo aveva contraddistinto a inizio final table, e con un gioco aggressivo e la giusta combinazione di carte, non solo raggiunge l’avversario, ma addirittura lo supera, portandosi in vantaggio per 3 a 1. La mano decisiva è la seguente:

AlwaysiNduCe apre con un miniraise a 2 milioni e uno stack di circa 24 milioni. Coenaldinho7 difende il big blind con 10-7. Il flop è 5-2-10 e il belga sceglie il check-raise a 6 milioni sulla c-bet a 2 milioni dell’original raiser. AlwaysiNduCe chiama e sul turn K fa nuovamente call, questa volta al push di Coenaldinho7. Allo showdown, il polacco può vantare una doppia coppia con K-5 ma il river è un beffardo 10 che consegna il trips e il titolo al suo avversario.

20150930014214_705x365

Grazie a questo scoppio, “Coenaldinho7” diventa il campione del Main Event WCOOP 2015 e porta a casa 1.3 milioni di dollari. Questo il payout completo dopo il deal:

wcoop