Gioco legale e responsabile

Cash Game

Negreanu-Polk, la sfida è finita: Doug distrugge Daniel per un profit a sei zeri

La sfida di cash game high stakes online tra Negreanu e Polk è giunta al termine: l’americano non ha solo vinto, ha letteralmente dominato. Il Kid Poker era partito bene, poi è incappato in un paio di settimane terrificanti dalle quali non si è mai più ripreso del tutto. Niente rivincita all’orizzonte.

Scritto da
04/02/2021 10:30

2.856


Adesso è proprio finita: no more Negreanu-Polk guys!

Dopo 25.000 mani, giocate su due tavoli cash da $200/$400 di No Limit Texas Hold’em, Doug Polk ha polverizzato Daniel Negreanu, ottenendo un profit di $1.200.000. Nell’ultima sessione, l’americano ha aggiunto altri $255.772.

Negreanu-Polk, i numeri finali

“Sessione: +$255.722 in 1.718 mani

Totale: +$1.200.000 in 25.000 mani

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

Ce l’abbiamo fatta, ragazzi. Abbiamo vinto”

Con questo tweet, Doug Polk ha ufficializzato la chiusura della sua sfida con Daniel Negreanu, certificando un dominio che non è mai stato veramente messo in discussione, a parte forse nelle prime battute. La cifra esatta ovviamente non è 1,2 milioni spaccati, ma l’americano ha voluto subito far capire come fosse andata a finire.

“Sono molto felice di aver passato tanto tempo a prepararmi. Penso che questo mi abbia aiutato molto e che io sia così riuscito a giocare ad alto livello per così tanto tempo”, ha affermato Polk a caldo.

“Sono stati sei mesi assurdi, considerando dov’era la mia vita sei mesi fa e che avevo totalmente chiuso col poker. Non giocavo una mano da più di un anno e non avevo intenzione di farlo”, ha chiosato l’americano.

Scambio di convenevoli

Nella sua consueta intervista post-sessione, Daniel Negreanu ha ammesso sportivamente la sconfitta:

Se l’è meritata, ha giocato bene. Penso di aver fatto dei buoi adattamenti, ma lui ha continuato a migliorare durante il match: ha continuato a giocare meglio e in maniera sempre più intelligente, sotto molti punti di vista.

L’analisi continua: Non sono stato fortunato. Il fatto è questo: per vincere il match, avrei dovuto runnare al di sopra delle aspettative. Ecco cosa sarebbe dovuto succedere, e ovviamente non penso sia successo”.

 

Negreanu-Polk

 

Giusto per corroborare la sua testi, Negreanu ha postato sul suo profilo twitter un’immagine contenente un piatto da quasi $180.000 perso con A K contro A K di Doug Polk: entrambi hanno chiuso colore al turn, ma l’americano aveva l’asso di picche su board J 4 8 7 10.

Anche Polk ha speso parole lusinghiere nei confronti del suo avversario: “Negreanu ha fatto un ottimo lavoro sotto tanti aspetti. Non pensavo che sarebbe riuscito a giocare così bene. Pensavo che avrebbe continuato a fare come all’inizio, quando faceva mosse brutte. Ma alla fine, faceva un sacco di cose intelligenti: size, strategie, frequenze. In molti spot è stato difficile bluffarlo”.

Negreanu-Polk, gli highlights

Abbiamo seguito settimanalmente la sfida Negreanu-Polk, ma ecco i punti salienti:

  • Daniel Negreanu ha vinto la prima e unica sessione giocata live dagli studi di PokerGO
  • Doug Polk ha vinto 19 delle 35 sessioni giocate online
  • La vincita più alta di Polk in una singola sessione è stata $332.178
  • La vincita più alta di Negreanu in una singola sessione è stata $390.003
  • Negreanu è stato l’unico a vincere 5 sessioni di fila
  • La striscia vincente più ricca ha permesso a Polk di incassare $775.347
Tag: