Gioco legale e responsabile

Cash Game

Tom Dwan dà spettacolo ad High Stakes Poker: super pot e due players mandati broke

L’ottava stagione di High Stakes Poker è ormai entrata nel vivo e Tom Dwan, dopo aver scaldato i motori, è tornato ad essere il protagonista dello show. Durante il quinto episodio, ‘durrrr’ ha vinto un piatto dei suoi, del valore di quasi 1 milione di dollari, costringendo Jean-Robert Bellande e Lynne Ji ad alzarsi dal tavolo.

Scritto da
15/01/2021 10:31

2.186


La quinta puntata di High Stakes Poker, lo storico show tv sul cash game tornato dopo una pausa quasi decennale, ci ha regalato parecchie emozioni, grazie soprattutto alla ritrovata (e sempre straordinaria) verve di Tom Dwan.

Il professional poker player americano si è portato a casa uno dei piatti più grossi visti fin qui, quasi un milione di dollari, al termine di un all-in a 3 che ha visto Jean-Robert Bellande e Lynne Ji esaurire il bankroll a disposizione.

 

Tom Dwan

Tom Dwan

 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

C’è anche lo straddle

Si gioca con i bui a $400/$800/$800, con la possibilità di fare straddle a $1.600. Nella mano in questione, Rick Salomon apre a $4.000 con 5 3 proprio sullo straddle di Bellande. Brandon Steven chiama con A J e così fa Dwan da bottone con Q Q .

Lynne Ji si appoggia da big blind con Q 10, ma il buon Jean-Robert spilla A K e decide di alzare la posta in palio a $11.000. Dopo due call, Dwan piazza una four-bet a $54.000 e qui si scatena l’inferno.

Bum bum Tom Dwan

La Ji manda addirittura la vasca per $153.000 e Bellande non si fa pregare: reraise all-in a $399.000 anche per lui. Salomon e Stevens gettano le carte nel muck, ma Dwan – che copre entrambi gli avversari – chiama con le sue donne.

I tre si accordano per girare tre volte il board sia per il main sia per il side pot:

  • Primo board: J 9 9 4 10
  • Secondo board: Q J 3 7 A
  • Terzo board: 5 5 5 7 7

Nonostante i ben tre board girati e l’aver dovuto affrontare due avversari, Tom Dwan è riuscito a portarsi a casa il 100% del piatto, per un valore di $985.000. Rimasti a secco, sia Bellande sia la Li hanno lasciato il tavolo, subito rimpiazzati da Jason Koon.

Le altre mani più  interessanti

Che non fosse giornata, Bellande lo aveva capito già a inizio sessione, quando Tom Dwan – sempre lui – ha aperto con 8 7 ed è stato chiamato da Jean-Robert da big blind con 10 9 e da Bryn Kenney da straddle con 5 2 .

Dwan è andato in continuation bet per $9.000 su floo 10 9 6 , forte della scala nut. Bellande ha rialzato a $31.000, Dwan ha four-bettato e JRB ha mandato la vasca per $167.000, ricevendo l’ovvio call. Stavolta turn e river sono stati girati due volte, ma anche qui Tom ha avuto sempre la meglio.

In un’altra mano molto interessante, Bryn Kenney ha rilanciato da UTG a $2.500 con A J . Brandon Steven ha alzato la posta a $8.500 con J 10 e Kenney ha chiamato.

Su flop 10 8 7 , Kenney ha completato un check-raise a $35.000, senza però far passare l’avversario, che sul J al turn ha chiuso top two pair. Bet a $69.000 di Kenney, call di Steven, 3 al river e terza fucilata da $147.000 per Bryn, su pot da $227.000.

A quel punto, Steven ci ha pensato su un po’ ma alla fine ha foldato, convinto che il suo avversario avesse precisamente il 9 in mano.