Vai al contenuto

Beth Shak si ricicla come poker coach, a 1.000$ l’ora…

Se sei l’ex moglie di un finanziere di Wall Street, hai la mania dello shopping compulsivo e anche la passione per il poker, è molto probabile che i soldi non ti bastino mai. Beth Shak è tutto questo e anche un po’ di più, così non sorprende vedere un ritaglio di giornale scovato dal poker pro Matt Glantz su un tabloid di New York, che contiene una esilarante promozione commerciale. Eccola:

beth-shak-nydn

In pratica, Beth sta cercando di riciclarsi come coach “nons’ècapitodicosa”. Il pretesto è la messa in vendita del suo set di chips in una valigetta fatta a mano, ma nello spazio che nydailynews le dedica all’interno della sezione chiamata “confidenti@l”, apprendiamo che la Shak viene presentata come “tre volte finalista alle World Series Of Poker”. In realtà sono soltanto due, di cui una (un secondo posto a un NLHE da 3.000$ nel 2007) le valse la notorietà nel mondo del poker e anche l’ingresso nell’esercito dei red pro su Full Tilt.

La cosa più divertente è comunque l’hourly rate come coach: senza entrare nel merito delle sue skill da giocatrice (la cui unica referenza riportata è quella di “non avere mai perso una partita di strip poker”), 1000$ all’ora sono un po’ troppo anche per chi promette di insegnare alle donne come accalappiare l’uomo giusto al tavolo….

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

 

COMPARAZIONE GIOCHI
"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".