Vai al contenuto

WSOP 2017: Brando Naspetti va di corsa, è lui il migliore degli 8 italiani qualificati al day 1B

WSOP Main Event 2017: numeri da record?

Il Main Event WSOP 2017 si avvia all’ultimo flight di qualificazione con una grande attesa annunciata da numeri sorprendenti. Se nel day 1A si era avuta la maggior affluenza dal 2013, il day 1B ha fatto registrare il field più numeroso dal 2012. Ne consegue un totale partecipanti che ha già toccato quota 2959, con il day 1C di questa sera che potrebbe scrivere una pagina importante.

Il record assoluto del 2006 (8773) appare francamente un totem irraggiungibile, ma molto probabilmente avremo il main più affollato da 7 anni a questa parte.

 

Stanco di perdere? Entra nel Team di Pokermagia! Staking e Coaching gratuito per te. Fail il test ora!

 

Se infatti si confermassero i 4210 iscritti al day 1C dello scorso anno, il WSOP Main Event tornerebbe a superare quota 7mila iscrizioni. Un’eventualità che non accade dal 2010, anno della vittoria di Jonathan Duhamel e del quarto posto di Filippo Candio. E sì, che sia anche di buon auspicio.

Brando va di corsa

E allora occupiamoci subito del capitolo italiani. Il “gruppone” azzurro del day 1B annoverava nomi di grandissimo richiamo come Max Pescatori ma anche new entry assolute come Brando Naspetti. Il vincitore dell’IPO24 ci aveva già svelato che si sarebbe fatto il regalo di partecipare al torneo più atteso dell’anno, ed è stato di parola. Il toscano chiude a 111mila ed è il migliore degli italiani in questo flight. Lo segue a distanza Enrico Mosca, capace di chiudere la sua busta a quota 93.600.

Enrico Mosca

Il count azzurro

Bene anche Antonio Scalzi, Max Pescatori, Alessandro Borsa e Davide Suriano, tutti sopra average. Qualificato un po’ sottomedia invece Rocco Palumbo, che chiude la giornata con 43mila fiches, davanti a Massimiliano Rosi che è l’ultimo degli italiani qualificati. Ecco il count ufficiale azzurro:

151° Brando Naspetti 111.300
276° Enrico Mosca 93.100
303° Antonio Scalzi 89.600
349° Max Pescatori 84.200
377° Alessandro Borsa 81.600
423° Davide Suriano 76.000
796° Rocco Palumbo 43.900
954° Massimiliano Rosi 40.200

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Cooler da incubo per Vanessa Selbst

Il day 1B è stato un vero e proprio incubo per Vanessa Selbst: era da poco iniziato il secondo livello quando la campionessa statunitense era già out in un cooler davvero difficile da parare. L’americana si è trovata a finire ai resti sul board A-7-5-7-4, con in mano AA. Purtroppo per lei non è bastato, dal momento che Gaelle Baumann aveva chiuso quads con il suo 77…

Parliamo meglio di questa mano QUI.

A far compagnia a Vanessa altri nomi eccellenti che si sono dovuti far da parte, in questo day 1B: Justin Bonomo, Abe Mosseri, Ivo Donev e due ex vincitori come Chris Moneymaker e Greg Merson.

La top 10

Al comando figura l’argentino Richard Dubini sul francese Serge Chechin, in una top 10 che include anche l’ex pro di Full Tilt Brandon Adams e il fortissimo headsuppista online Rachid Ben Cherif alias “SkaiWalkurrr”:

In totale sono 1343 (dato ancora ufficioso) i qualificati da questo day 1B. Questa sera l’ultimo flight di qualificazione che, come si diceva, è facile prevedere affollatissimo.

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".