Vai al contenuto
coinflip

“Un lancio di moneta non è al 50%”, lo dice la scienza!

Avete mai pensato che chiamare “coinflip” uno showdown tra pocket pair e overcard sia impreciso? C’è sempre qualche punto percentuale di scarto, di solito a favore della coppietta, e quelle piccole percentuali nel long term possono anche fare la differenza!

Insomma, niente a che vedere con il vero e proprio lancio della monetina, che è completamente casuale e perfettamente bilanciato al 50%-50%, vero?

Falso, invece! Il team guidato dal matematico americano Persi Diaconis ha dimostrato che, invece, un lato è sbilanciato al 51% rispetto all’altro.

Lo studio è stato condotto analizzando 350.757 lanci di moneta, effettuati da 48 persone con 46 valute diverse, e i dati alla fine hanno evidenziato che nella maggior parte dei casi la moneta tende a cadere sulla faccia che inizialmente è rivolta verso l’alto (50,8% nello specifico)

I veterani più familiari con il concetto di varianza avranno sicuramente pensato che sia statisticamente normalissimo, e che anzi sarebbe molto più raro trovare un esatto 50-50, ma la risposta trovata dall’equipe non ha nulla a che fare con questo.

Sembrerebbe infatti che il motivo di questo squilibrio sia che la precessione porti la moneta a passare più tempo in aria con il lato iniziale rivolto verso l’alto, e di conseguenza la moneta abbia una chance più elevata di cadere sulla stessa faccia iniziale.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

La “precessione” sarebbe, citando Wikipedia, “il cambiamento della direzione dell’asse di rotazione di un corpo in movimento rotatorio“. Per semplicità potete immaginare una trottola o un giroscopio lanciati in aria.

Insomma, non un mero risultato statistico, ma il normale effetto della fisica in un sistema meccanico simile, ma quanto basta per sapere su quale faccia scommettere da oggi in poi.

Non sono nuove storie di gambling dove i giocatori più bravi ad osservare hanno exploitato difetti fisici del gioco, come Joseph Jagger alla roulette di Montecarlo e i suoi successori, ma prima di grindare coinflip, meglio aspettare che questa ricerca passi sotto la peer review che la approvi definitivamente.

Nel frattempo, giusto per info, sappiate che un vero coinflip è ATs contro 55, gli altri semplici imitazioni. Se ne trovate altri segnalateceli su facebook!

Scrivo di poker da 10 anni, praticamente è l’unica cosa che ho fatto. Ho passato più tempo effettivo in un casinò che a casa e nonostante questo non riesco a battere il NL10. Spero di scrivere meglio di come gioco.
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI