Vai al contenuto

‘Daniel Negreanu prese a schiaffi Phil Ivey a Montecarlo: era ubriaco’

Daniel Negreanu e Phil Ivey sono notoriamente due grandi amici, non solo perché entrambi hanno raggiunto un enorme successo grazie al poker ma anche perché hanno avuto un percorso simile, cominciato ai tavoli di cash game dal vivo.

E’ chiaro che quindi i due ne abbiano vissute tante assieme, ed una sera a far loro compagnia c’era anche Joe “Stapes” Stapleton, che è solito commentare i tornei di PokerStars e negli anni è uscito spesso con Phil Ivey. Ma, a quanto pare, lui non se lo ricorda mai.

Una sera di un paio d’anni fa eravamo a Montecarlo, il giorno prima del torneo Super High Roller da 100.000 € – ha ricordato Stapleton ai microfoni di PokerNews.com – e Negreanu mi invitò ad andare in questo club dove c’era anche Phil Ivey e un altro paio di persone. A parte noi, era praticamente deserto”.

Come spesso accade in questi casi la comitiva comincia a bere, e incitati da Ivey tutti sono così costretti a buttare giù uno shot di tequila dietro l’altro, finendo in questo modo almeno un paio di bottiglie. Morale della favola, quando se ne vanno da lì sono tutti ubriachi.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Daniel cominciò a dirne di tutti i colori ad Ivey, che invece rideva – prosegue Stapleton – gli rinfacciava che senza di lui non sarebbe stato niente, che era solo merito suo se era diventato ciò che era adesso, e ad un certo punto gli diede uno schiaffo in pieno volto“. Joe si aspetta quindi una reazione da parte di Ivey, che invece si gira verso di lui e gli dici: “Hai visto? Domani ricordami che gli devo uno schiaffo”.

La scena poco dopo si ripete, con Negreanu che lo schiaffeggia ancora una volta, stavolta più forte, ma Ivey si gira ancora una volta verso Stapleton e si limita a dire: “Due schiaffi…“. Ma la serata ancora non è finita.

Il terzetto arriva infatti in albergo, quando Negreanu ha la bella idea di sdraiarsi nel bel mezzo della lobby del Montecarlo Bay Hotel, con la sicurezza che rapidamente lo “circonda” e fa per tirarlo su, ma Ivey li blocca: “Non toccate quest’uomo, l’anno scorso ho speso mezzo milioni di dollari in questo posto e voi non toccate quest’uomo!”.

Riescono così a riportare Daniel in camera sua usando una sedia a rotelle, ed il giorno dopo Joe Stapleton si avvicina a Phil Ivey mentre sta giocando il torneo da 100.000 €, chiedendosi se almeno stavolta si ricorderà di lui. Ivey lo guarda, sorride e gli dice: “Ti ricordi, gli devo due schiaffi. Comunque è stato bello fare serata con te, Jason“. In fondo, ricordarsi della persona è un conto, ma rammentarsi anche il nome è chiedere davvero troppo…

MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI