Vai al contenuto

EPT Praga: Nastasi guida i “december nine” italiani

Eros Nastasi, fra i grandi protagonisti all'EPT Praga

Un’Italia forza 9 si prepara ad affrontare le turbolenze del bubble play all’ EPT di Praga più affollato e ricco di sempre. E’ il giovane Eros Nastasi il migliore dei nostri, grazie ad un day 2 praticamente perfetto in cui il messinese è capace di trasformare i 62400 gettoni di inizio giornata in 325900, quota che gli vale la 16ma posizione parziale, su 161 giocatori rimasti.

La bolla scoppierà con l’uscita del 129° classificato, quindi sono 33 le eliminazioni che i nostri dovranno cercare di evitare per non finire questa trasferta in Repubblica Ceca con un nulla di fatto, in un torneo che invece ha tradizionalmente un rapporto positivo con il poker italiano: oltre alla vittoria del 2008 di Salvatore Bonavena ci sono i secondi posti di Gino Alacqua (2007), Massimo Di Cicco (2008) ed Emiliano Bono (2010), unitamente ai tavoli finali di Luca Pagano (2009), Marco Leonzio e Roberto Nulli (2010), Franco Cirianni (2008).

Pier Paolo Fabretti, ancora fra i migliori italianiE allora vediamoli, i player italiani che si sono guadagnati il day 3 e la speranza di rinverdire i fasti azzurri nella splendida capitale mitteleuropea:

Eros Nastasi         327,900
Danilo Donnini      285,000
Pier Paolo Fabretti    175,500
Michele di Lauro         171,700
Mariano Martiradonna         163,300
Marco Leonzio      86,500
Gianluca Speranza         85,600
Enrico Tau          79,100
Luca Giovannone     36,200

C’è un Danilo Donnini sempre brillante ed a suo agio in contesti internazionali, insieme alle piacevoli certezze del team pro PokerStars Pier Paolo Fabretti e di Michele Di Lauro, confermatisi deep stack mentre Martiradonna è l’ultimo italiano sopra average. Gli altri partono con dotazioni più short ma si sa che in questi tornei basta poco per invertire la rotta: in questo senso è lecito attendersi qualcosa in più dal talento di Gianluca Speranza, soprattutto se dovesse riuscire a trovare modo di rimpinguare il suo stack con solerzia.

Otto gli italiani eliminati ieri, fra i quali Dario Sammartino rappresenta senza dubbio il nome più eclatante. Nel chipcount generale invece resistono ancora nomi importantissimi, come Fabrice Soulier, Todd Terry, Bertrand “ElkY” Grospellier, Shanon Shorr, Johnny Lodden

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Questa è la top ten ufficiale:

  1. Iosif Beskrovnyy Russia  625,200
  2. Martin Hanowski Germany  484,000
  3. Sergio Aido Espina Spain  416,400
  4. Cesar Garcia Dominguez Spain  410,900
  5. Robert Kokoska Czech Republic 403,400
  6. Fabrice Soulier France  396,200
  7. Todd Terry USA  392,300
  8. Christopher Brammer UK  389,900
  9. Mads Amot Norway  377,400
  10. Dany Parlafes Romania  375,000

La posta in palio è altissima, perchè in questo caso portare a casa la picca significherebbe anche una vincita di ben 835.000 euro. Attendiamo dunque di vedere come si comporteranno i nostri al cruciale day 3 in programma oggi all’EPT Praga 2012!

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".