Vai al contenuto

EPT Sanremo: Ludovic Lacay domina, a lui 744.910€

Per una volta si può dire senza troppi giri di parole: ha vinto il migliore. L’EPT Sanremo trova il suo nuovo padrone nel 27enne Ludovic Lacay, noto pro francese che centra meritatamente il suo primo grande successo internazionale, unitamente a un assegno da 744.910€.

La cifra apparentemente bizzarra è dovuta ad un deal, stipulato da Lacay con il runner up Jason Lavallee, poco prima che l’heads up avesse inizio: 644mila euro al francese, 538mila al canadese e 100.000€ in palio insieme alla picca.

LA LUNGA ATTESA – In generale è stato un final table lungo e abbastanza deludente sotto il profilo tecnico. Per avere il nome del primo eliminato si è dovuto attendere quasi 4 ore: uno stand by iniziale come forse non si era mai visto.

In tutto ciò Angelo Recchia ha giocato le sue carte, commettendo forse un paio di errori di inesperienza – peraltro assolutamente comprensibili quando c’è in ballo un tavolo finale che può cambiarti la vita, per le grosse cifre in ballo e non solo.

LA SVOLTA – Il pugliese comunque mostra tempra e coraggio in alcuni frangenti, portandosi ad un certo punto nelle posizioni di testa. Poi c’è stata una mano che ha rappresentato una svolta, negativa per l’italiano e di segno totalmente opposto per Lacay, che ha riguadagnato la testa dopo lo shock di una bad beat subita poco prima da Tompkins (A10 vs A2 e 2 al flop).

Angelo apre a 270mila da bottone, Lacay chiama da big blind. Sul flop k 4 2 entrambi fanno check, e si arriva al turn 9 . Qui accade il patatrac, perchè Recchia ha AK in mano, mentre Lacay ha K9 e ha appena trovato una doppia coppia. Il transaplino checka e poi raisa a 600mila sul bet 225mila del nostro, che fa call.

Il river 6 completa l’opera perchè è una blank che sostanzialmente non cambia nulla, se non convincere ulteriormente Recchia di avere la mano migliore. Lacay lo sa e punta 800mila, ovvero circa mezzo piatto. Recchia fa call ma deve arrendersi alla vista della 2 pair del rivale, che così riguadagna la chiplead, oltre che quintali di fiducia.

RECCHIA CROLLA, DIGIUNO ITALIA – Il nostro invece accusa un pò il colpo, e poco più avanti ha anche la sfortuna di scegliere lo spot peggiore per tentare un re-steal: apre Lavallee a 240000, pusha per circa 3 milioni Recchia, repusha coprendo entrambi Lacay, facendo addirittura foldare AK (!) a Lavallee. Noi soffriamo, perchè sappiamo che le carte muckate del canadese tolgono un out alle già risicate speranze del nostro, che deve fronteggiare i JJ del francese con i suoi a 7 . Nessun asso e nessuna speranza fiorita dal board, l’avventura di Angelo Recchia all’EPT Sanremo termina al 4° posto. Diventano così 46 gli EPT consecutivi senza una vittoria italiana ad un main event.

LAVALLEE…DI LACRIME – L’avventura di Lacay è invece appena ricominciata: all’inizio del tavolo finale era lui il favorito tecnico, in virtù di una conclamata esperienza ad alti livelli che quasi nessun altro poteva vantare, fra i 7 rivali. L’unico che pareva avere più frecce al suo arco rispetto agli altri era proprio Jason Lavallee, canadese che vanta in carriera oltre 1 milione di dollari vinti in MTT online. Ieri però “StatusUp” (questo il suo nick su PokerStars.com, ndr) ha francamente deluso: poca action, poca iniziativa, mosse tardive, in una parola…troppo nitty.

Lo testimonia soprattutto la mano finale in cui, nonostante lo stack ridotto, con il suo flush draw sceglie di fare solo call al flop, quando ancora poteva avere (teoricamente e a carte non viste) qualche speranza di far foldare Lacay andando allin. Lo fa invece al turn, e per lui è una tragedia…

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Il river è un altro 10 che fa regala addirittura il full al francese!

Onore a Lodovic Lacay, che si è andato a prendere con talento e fortuna qualcosa che evidentemente – in un certo senso – gli spettava di diritto. Nel grande giro ormai da qualche anno, a Ludovic mancava solo un grande successo per lanciarsi nell’olimpo dei grandi. Almeno a livello europeo, lui lo è di certo – e non da ieri.

Ecco il payout di questo tavolo finale, comprensivo di deal:

Per leggere la cronaca completa del tavolo finale clicca qui!

Se vuoi lasciare un commento, puoi farlo sul nostro forum.

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".