Vai al contenuto
fedor holz folda colore

Nella testa di Fedor Holz per un colore foldato al turn contro Ho e Guilbert

Giocate da urlo e dove trovarle. I giorni scorsi nella finalissima del reality Game Of Gold Fedor Holz ha piazzato una giocata inaspettata, di quelle che fanno saltare gli spettatori sulla sedia.

Senza neanche dover usare un time bank, il tedesco terribile ha fatto volare un bel colore nel muck al turn dopo la bet di Johan Guilbert e il call di Maria Ho.

In quel momento il colore di Holz era la mano vincente, ma sarebbe poi stato sconfitto dal full-house trovato da Ho in ultima strada.

Niente a che vedere con una eventuale chiaroveggenza del tedesco, comunque: al termine della trasmissione Holz ha spiegato nel dettaglio il processo di pensiero da cui è scaturito il suo fold chiarendo che era convinto di essere dietro ai range avversari.

La mano

Il sit’n’go che decide il vincitore del reality è a cinque left su blinds 10k/30k con bb ante. Con 5.2M di stack Ho è la chipleader del tavolo e apre 0k da utg K 10, con 3.8M Holz chiama da bottone 5 6 , da grande buio Guilbert chiama A J .

Flop Q 9 K , Guilbert leada 30k, chiama Ho, chiama Holz,

Turn 10 Guilbert bet 270k, chiama Ho, Holz tank-folda!

Non so cosa avessero gli avversari ma sono e resto convinto che sia stato un buon fold.

Fedor Holz

Come ha pensato Fedor Holz per foldare colore turn

Per iniziare Holz ha snocciolato il range che ha assegnato a Guilbert:

Scopri tutti i bonus di benvenuto

“Johan ha leadato il flop per 30k, per me era un range con mani medio forti, poteva avere come progetti di colore, poteva avere qualche K-x o J-x a quadri. Il turn completa la scala a incastro e lui donka. Penso abbia colore molto spesso qui. Vedo la sua come una avida valuebet…”

A quel punto arriva il call di Ho che gli fa percepire il suo range come di estrema forza:

“Dopo che Maria chiama piuttosto velocemente penso abbia qualche colore nut o sets come KK / QQ / TT /99. Contro questi range penso che la mia mano sia un fold.”

Holz si è detto convinto del suo fold anche senza conoscere le carte degli avversari:

“Non ho avuto problemi a foldare colore: certo, è una mano molto forte, non so cosa avessero gli avversari ma ero, e sono, convinto che è stato un buon fold.”

Come è andata a finire la mano

Quasi ci potremmo chiedere se il fold di Fedor non sia stato determinato dal fatto che sapeva in anticipo la carta del river. Ovviamente stiamo scherzando.

Ma in ultima strada arriva un 10 che dà a Ho un full house che sarebbe risultato vincente contro il colore del tedesco.

Al river Guilbert leada 30k, Ho rilancia 780k, Guilbert dovrebbe aggiungere 750k su piatto di 1.7M ma – giustamente – decide di foldare.

Dopo anni passati a scrivere di altro, in un periodo sabbatico mi sono appassionato al poker e dal 2012 è diventato il mio pane quotidiano. Intanto ho scritto un paio di libri che niente hanno a che vedere col nostro meraviglioso gioco.
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI