Vai al contenuto

Premier League III: Tom Dwan fa foldare JC Tran da meglio al river [Video]

Dobbiamo tornare indietro fino al 2008, per assistere a una mano tra Tom Dwan e JC Tran impegnati a dare spettacolo nella edizione numero 3 della Premier League.

Il contesto

Si gioca a Londra al Mills Studios, la giornata è il 27 novembre del 2008 e il tavolo è a 6, con 5 premiati e una bolla, quella che ha condannato Phil Hellmuth ad uscire prima dei premi.

Sono rimasti al tavolo i 5 In The Money, segnatamente, da sinistra a destra Roland De Wolfe, Tony G. Guoga, Justin Cuong Tran, Tom Dwan e Nenad Medic.

Il payout non è quello che fa tremare i polsi, visto che il primo classificato, che poi sarà proprio “Durrrr”, porterà a casa $20.000.

JC chiuderà secondo per $12.000, De Wolfe terzo per $8.000, Medic $6.000 e Tony G. $4.000.

La mano tra Tran e Dwan

La mano che vi presentiamo quest’oggi è piuttosto interessante non tanto sotto il punto di vista didattico, quanto per la sua conclusione che fa mettere a referto un fold di Tran che ai più è sembrato davvero inspiegabile.

Il colpo comincia con l’apertura da UTG di Dwan a 10.000, per un buio che dovrebbe essere 2.000/4.000/4.000.

Foldano tutti i suoi avversari, fino a quando la palla non torna in mano a Tran che decide di flattare con 10 a da grande buio.

Dwan gioca il colpo con una combo one gap off, 10 q dominata dalla mano del suo rivale.

I due trovano aiuto fin dal flop, visto che JC centra la sua Top Pair, l’asso, mentre Dwan ha molte speranze grazie al suo progetto di scala bilaterale, 9 a *fj*.

Tran tiene il piatto basso e decide di restituire la parola all’original raiser, che checka dietro e rinuncia alla continuation bet.

Al turn casca il raddoppio del board, con un altro jack, questa volta di cuori, che apre un nuova draw, stavolta di flush che non colpisce però il range di nessuno dei due.

Al river Dwan spaventa Tran

Questa volta, dopo il nuovo check di Tran, Dwan decide di andare in Delay CBet per 14.000 e Tran non si fa pregare per dichiarare in poco tempo il suo call.

Tran ora gioca con 100.000 esatte davanti, che rappresenta anche lo stack effettivo della mano, visto che Dwan lo copre con 167.000.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Il river casca, o almeno sembrerebbe, una carta che favorisce Tran, un j .

Tran gioca ancora in modo timido checkando, ma l’aggressività di Dwan prevede decisioni come questa, in attesa della puntata del suo avversario.

La puntata arriva puntuale e l’importo è bello sostanzioso da parte di Dwan, che mette ai resti il suo avversario.

Il fold di Tran arriva ancora più veloce del call precedente e sorprende tutti, anche i commentatori.

Il più sorpreso sembra però Dwan, che incamera il pot con il suo classico e conosciutissimo ghigno.

Il video dovrebbe partire al minuto esatto nel quale parte la mano, se così non fosse, il minutaggio di riferimento è 46:49.

 

 

"C'è chi pensa che sia impossibile prendere parte a tutti i tavoli finali dei tornei a cui si partecipa. Questo è vero per tutti. Tranne per chi li racconta".