Vai al contenuto

PCA 2013: Pagano e Phelps KO, 4 italiani in gioco

Luca Pagano, 30° lo scorso anno al PCA. Niente da fare per lui stavoltaL’idillio tra gli italiani e il Main Event PCA sembra essersi spento, e portiamo al day 3 solo 4 giocatori: Marcello Miniucchi, Michele Tocci, Giacomo Fundarò e Stefano Rossomando. D’altra parte, il rapporto dei player italiani con questo durissimo torneo non è mai stato tra i migliori: il momento dell’anno in cui si svolge e la particolare durezza del field non hanno mai consigliato partenze di massa da parte dei nostri giocatori alla volta di Paradise Island…

Il miglior piazzamento azzurro nella storia di questo torneo è – guarda caso – di Luca Pagano, trentesimo qui lo scorso anno ma tra gli eliminati durante il day 2 di ieri. Fanno compagnia al campione trevigiano Marco Leonzio, Lorenzo “bovediroma” Sabato e Angelo Recchia. Quest’ultimo, top ten a fine day 1B, non è riuscito a ritrovare una magia simile a quella che lo aveva portato al final table all’ultimo EPT Sanremo, terminando la giornata anzitempo.

Rimane dunque Giacomo Fundarò, presenza ormai sempre più assidua a questi livelli e che spera di prolungare il periodo positivo che lo ha visto conquistare un titolo WPT. Gli altri tre reduci italiani sono Michele Tocci – noto online come “lucky_lupin7”, Stefano Rossomando e Marcello Miniucchi, qualificato in rete su PokerStars.it nonchè utente molto noto sul nostro forum con il nickname “MerendinAA“. E’ lui il chipleader dei nostri per il day 3 con 179mila chips!

Ecco dunque la situazione azzurra:

  • Marcello Miniucchi  179.100
  • Michele Tocci 141.200
  • Giacomo Fundaro  117.300
  • Stefano Rossomando 60.100

I migliori? Lontani, almeno per adesso. Il chipleader è un argentino, Nicolas Godoy, che ha imbustatoa quota 724mila, lasciandosi alle spalle – nell’ordine – il top grinder Darren Elias e Michael Mizrachi.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Michael Phelps, out durante il day 2 (photo courtesy of Joe Giron - PokerStarsblog)La top ten fa registrare la curiosa presenza di due portoghesi, tra cui il vincitore del primo EPT Vilamoura Antonio Matias:

  1. Nicolas Godoy Argentina  724.200
  2. Darren Elias Canada  558.900
  3. Michael Mizrachi USA   540.700
  4. Anthony Borde Netherlands  500.100
  5. Pimentel Quintas Portugal  497.900
  6. Joe Serock USA   493.600
  7. Jonathan Roy Canadab 419.600
  8. Antonio Matias Portugal  418.000
  9. Eddy Sabat USA   410.200
  10. Kilian Kramer Germany  409.000

Sono in totale 167, i superstiti che stasera affronteranno il day 3. Tra di loro non c’è Michael Phelps, il nuotatore recordman olimpico all time che aveva iniziato il day 2 con 92mila chips ma non è riuscito nell’impresa di portare avanti ulteriormente il suo PCA. Il momento è comunque caldo, perchè il payout prevede 144 posti a premio e quindi siamo in “pre-bolla”. L’obiettivo minimo dei quattro azzurri è dunque a tiro, per sognare i 1.859.000$ del primo posto c’è ancora tempo…

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".