Vai al contenuto

WSOP 2013: Minieri non si spezza, è caccia al final table

Dario MinieriNon è dato sapere cosa sarebbe stato il poker senza Dario Minieri, ma di una cosa si può essere certi: sarebbe stato molto più noioso. Il romano torna “caterpillar” e si avvia al final day dell’evento WSOP numero 19, un Pot Limit Hold’em da 5.000$.

Già dalle prime battute del day 2 Darietto aveva raggiunto la vetta del torneo, nonostante un tavolo durissimo con gente come Phil Galfond, Erik Seidel e Matt “ADZ124” Marafioti. C’era anche Salvatore Bianco nel torneo, che però partiva da short e non è riuscito nel miracolo di entrare a premio.

Minieri invece si è tuffato in una bella deep run, naturalmente senza lesinare saliscendi e colpi di scena. Il primo poteva dare la sterzata definitiva al torneo, quando finisce ai resti preflop contro Dimitar Danchev da nettissimo chipleader: QQ per il russo runner up all’EPT Sanremo 2011, AK per Darietto che non trova però aiuti dal board.

Un colpo che poteva portarlo a oltre 700mila fiches, ancora più impressionante se si considera che il chipleader di fine giornata sarà Jesse Martin a 402mila….

Invece il romano scende a 195mila, mentre Danchev sale provvisoriamente al comando. Poco dopo Dario subisce un altro brutto colpo, tentando uno squeeze dopo rilancio dello stesso Danchev e call di Cary Katz. Quest’ultimo però re-squeeza allin per poco più, e Dario non può far altro che chiamare girando una mano marginale come 84 off suited. Katz ha KQ suited e raddoppia.

Sembra l’inizio di un declino, invece Dario mostra di sapere soffrire e mantenere i nervi saldi, chiudendo la giornata con l’eliminazione di John Roveto: anche qui un coinflip, 88 vs i Q9 dell’avversario, ma stavolta il board non fa scherzi e si chiude a 265mia. Nonostante tutto è quinta posizione parziale per lui, e non osiamo immaginare cosa sarebbe successo se l’altro coinflip, quello contro Danchev, avesse retto…

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Il chipcount ufficiale di fine day 2:

  1. Jesse Martin 402,000
  2. Davidi Kitai 318,000
  3. Kristina Holst 285,000
  4. Dan Kelly 283,500
  5. Dario Minieri 265,000
  6. Dimitar Danchev 237,500
  7. Mark Herm 236,000
  8. Steven Kelly 163,000
  9. John Hennigan 135,500
  10. Kevin Vandersmissen 132,000
  11. Eugene Katchalov 121,500
  12. Vincent Bartello 100,000
  13. Bertrand Grospellier 77,500
  14. Chris Johnson 76,500 26,500
  15. Matt Marafioti 70,000
  16. Cary Katz 44,000

L’appuntamento è da non perdere: a partire dalle 11 di questa sera, Dario Minieri inseguirà il suo primo tavolo finale WSOP dal 2010, quando terminò all’8° posto nello Stud Hi/Lo Championship. Soprattutto, stasera sarà caccia al secondo braccialetto in carriera.

Segui la corsa di Dario Minieri sui nostri blog, tieniti aggiornato grazie alle news e divertiti con le FantaWSOP , grazie al nostro sponsorTitanBet.it.

COMPARAZIONE GIOCHI
"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".