Vai al contenuto

WSOP 2024: al Champions Reunion Jamie Gold al top, scontro Moneymaker-Chan

Si è appena conclusa la prima giornata della 55esima edizione delle World Series Of Poker, che, come da programma, metteva in vetrina un torneo innovativo dal formato curiosamente misto, Freezeout / KO.

La formula dell’evento numero 1, prevede infatti che i vincitori delle edizioni passate dei Main Event avessero la possibilità di giocarlo gratis, con l’accordo che sulle loro teste sarebbe gravata una taglia da $10.000, equivalente ad un ticket per il Main Event.

Andiamo a vedere come è andato il Day 1.

Evento numero 1: Champions Reunion

Si è alzato il sipario sulla nuova edizione delle WSOP, con l’evento numero 1, il $5,000 Champions Reunion No-Limit Hold’em Freezeout (8-Handed), che ha fatto stanotte da apripista alla kermesse americana che ci terrà compagnia da qui a metà luglio.

La location è ormai quella consolidata da qualche anno del Horseshoe e Paris, a Las Vegas, dove si sono giocati i primi 15 livelli da 40 minuti ciascuno che hanno generato il chipleader di fine day, che risponde al nome di

La registrazione tardiva ha chiuso i battenti al livello numero 12, per cui le iscrizioni sono terminate e i numeri sembrano già piuttosto confortanti.

A Kingstone una delle prime taglie

A mettere le mani su una delle prime taglie da $10.000, è stato Max Kingstone, che a T1.600, livello numero 9, su un flop j 4 7 , si confrontava con ben tre avversari e un ex campione del Main Event, Jim Bechtel, che vinse l’evento più importante nell’ormai lontanissimo 1993.

Al turn un 4 metteva tutti in condizione di checkare, prima che un a cascasse al river, inducendo Max Kingstone a uscire in puntata a 30.000, puntata che forzava il fold degli altri giocatori nella mano.

Greg Raymer courtesy Pokernews & Eloy Cabacas

Allo showdown Kingstone mostra una coppia di 5, 5 5 , contro 10 8 di Bechtel.

Poco dopo era la volta di Greg Raymer a uscire dal torneo, come da lui stesso comunicato sui social:


La taglia di Moneymaker a Johnny Chan

Molto curioso l’episodio che ha visto protagonisti Johnny Chan e Chris Moneymaker, che si sono trovati uno di fronte all’altro nello stesso tavolo nel super cooler del torneo, con Moneymaker in All In a T3.000 per 45.000 con una coppia di Kappa, k k contro a k di Chan.

Johnny Chan courtesy Pokernews & Eloy Cabacas

Il board regalava la top pair top top kicker a Chan: 7 q a 3 10 e la taglia di Moneymaker andava ad un altro campione del mondo.

La chiusura della giornata

A un paio di livelli dalla fine, dopo la chiusura della late registration, veniva comunicato il payout, per un primo premio pari a $408.469 che sarà consegnato a chi emergerà su un field di 493 entries.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Il prize pool complessivo è dunque pari a $2,047,800, suddiviso al termine della late registration in 74 quote crescenti e 22 Main Event Bounties.

Phil Hellmuth Courtesy Pokernews & Eloy Cabacas

Il payout del torneo

PiazzamentoPremio
1$408,468
2$272,305
3$188,342
4$132,545
5$94,936
6$69,231
7$51,416
8$38,903
9$29,999
10-11$23,584
12-15$18,910
16-23$15,471
24-31$12,919
32-39$11,017
40-47$9,598
48-74$9,141

Nguyen chipleader

A mettere le mani sulla leadership della giornata, è stato Qui Nguyen, che dovrebbe essere il chipleader di fine giornata a quota 663.000.

Il campione del mondo del 2016 ha terminato il suo Day 1 a quota 663.000, capofila davanti ad Asher Conniff e Yuzhou Yin.

Sono stati dunque 22 i campioni del Main Event WSOP, da Tom McEvoy, vincitore nel 1983, a Daniel Weinman, che vinse lo scorso anno.

Non sono riusciti a passare al Day 2 giocatori del calibro di Berry JohnstonRyan RiessScott BlumsteinEspen JorstadKoray AldemirGreg Raymer e Phil Hellmuth.

Anche Yuzhou Yin (567.000), Aram Zobian (565.000) e Alex Keating (554.000) sono tra i primi del count. Keating ha fatto un bel salto in avanti a fine giornata quando ha scoppiato gli assi per eliminare Alex Livingston.

Dan Harrington (395.000), Jamie Gold (331.000), Greg Merson (209.000), Daniel Negreanu (168.000) e Joe McKeehen (139.000) sono sopravvissuti al termine del Day 1, così come Weinman che ha raddoppiato su Merson nell’ultimo livello con le regine; Il campione del mondo in carica si è fermato a 269.000 gettoni.

Sono 99 i sopravvissuti che si ripresenteranno oggi per il Day 2, per provare a conquistare il tavolo finale in programma domani.

PosizioneGiocatorePaeseChipsBig Blinds
1Qui NguyenUnited States663,00083
2Xiaohu LiuChina661,00083
3Asher ConniffUnited States641,00080
4Yuzu WangChina574,00072
5Yuzhou YinChina567,00071
6Chris HunichenUnited States567,00071
7Aram ZobianUnited States565,00071
8Roman PumpernickAustria558,00070
9Alex KeatingUnited States554,00069
10David ColemanUnited States534,00067

"C'è chi pensa che sia impossibile prendere parte a tutti i tavoli finali dei tornei a cui si partecipa. Questo è vero per tutti. Tranne per chi li racconta".
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI