Vai al contenuto

Stocker e Sasky vincono al WSOP Circuit Italy, Ruocco runner up. Alle ISOP trionfa Iocco

La quarta edizione del WSOP Circuit Italy di Campione d’Italia entra nel vivo, con alcuni tornei importanti che si sono conclusi. L’event #1, che qualifica direttamente per il National Championship da 1.000.000$ garantiti con un braccialetto WSOP in palio, è tornato in mani straniere. Anche l’event #2 ha visto un player estero trionfare, davanti a un volto noto del poker italiano.

Event #1: niente Pali, vince Stocker

Klevis Pali si accostava al final day da chipleader e favorito per la vittoria finale, ma il forte giocatore di origini albanesi si  dovuto arrendere in quinta piazza. Ci è andato più vicino un altro regular, Andrea Montanar: “andreamonta92” ha chiuso al terzo posto, dietro all’indomito Salvatore Donato e soprattutto ad Armin Stocker. Infatti è lo svizzero a trionfare e incassare, al termine di un tavolo finale combattuto, ben 54.600€.

Come si vede dal payout del final table, era presente anche il piemontese Andrea Rocci. Tuttavia, visto lo stack sempre esiguo, non ha potuto fare meglio della settima posizione:

  1. ARMIN STOCKER 54.600€
  2. SALVATORE DONATO 40.030€
  3. ANDREA MONTANAR 30.100€
  4. MATTEO MORELLO 23.500€
  5. KLEVIS PALI 18.100€
  6. ANDREA SALVATORI 13.200€
  7. ANDREA ROCCI 9.700€
  8. SAVERIO CARFI 7.600€
  9. HENRY LEVI 5.800€
Lukas Sasky (foto Campionepokerteam)

Event #2, Ruocco ci va vicino

Concluso anche l’event #2, un interessante “Short stack pro” da 440€. Il torneo prevedeva uno stack di partenza di 15.000 fiches, decisamente poche rispetto alle tendenze in voga, ma più che sufficienti per una struttura decisamente giocabile. Un evento “educativo”, forse, per far capire ai giocatori che non conta avere tante chips appena ci si siede, quanto avere strutture che reggono nel momento in cui “ci si gioca i soldi”.

Su PokerStars.it arrivano le TURBO SERIES con €1.500.000 di montepremi garantiti: registrati subito! 
Turbo Series

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Purtroppo il torneo non ha riscosso il successo sperato, segnale che il cammino verso quella sorta di “educazione” dei giocatori è ancora lungo. Fra i 31 registrati è emerso lo slovacco Lukas Sasky, che ha vinto sull’unico italiano a premi. Si tratta di Giuseppe Ruocco, l’avvocato divenuto poker pro, che sperava di rompere quell’incantesimo che ancora non lo ha mai visto trionfare in un live. Purtroppo per lui “peppruocc” dovrà ancora aspettare…

  1. LUKAS SASKY 5.048€
  2. GIUSEPPE RUOCCO 3.250€
  3. GJAFER GERIMI 2.170€
  4. DAVID KOLARIC  1.560€
Andrea Iocco (foto Pokerfactor)

ISOP, Iocco ce l’ha fatta!

Lo ha inseguito a lungo, centrando diversi tavoli finali ma senza fare “uno”. Stavolta Andrea Iocco ce l’ha fatta: ha vinto il Main Event alla sesta tappa dell’ ISOP Championship, appena conclusa al casinò Perla di Nova Gorica. Il forte player abruzzese ha avuto la meglio su un field da quasi 200 unità, che hanno versato i 330€ di buy-in. Battuto in heads up il romeno Danut Radu, per una ricompensa da 13.000€.