Vai al contenuto

Come ha pensato Andrea Crobu per outplayare ‘peppruocc’ al Sunday High Roller vinto

La settimana scorsa Andrea ‘ANTIREGS87’ Crobu ha vinto il Sunday High Roller di PokerStars (poker) regolando nel testa a testa conclusivo Candido ‘Nitr07’ Cappiello.

Quando il torneo era nella fase intermedia il sardo si è trovato a giocare uno spot contro Giuseppe ‘peppruocc’ Ruocco in cui ha outplayato l’avversario: Andrea ci ha spiegato il processo di pensiero che ha messo in atto in questa mano.

La mano

Fase intermedia del Sunday High Roller su blinds 300-600. Con 15.821 di stack ‘peppruocc’ apre 1.250 da middle position, con 27.559 chips Andrea ‘ANTIREGS87’ Crobu chiama da cutoff J Q .

Flop K 2 8 peppruocc prosegue 1.056, chiama Crobu.

Turn K ‘peppruocc’ bet 2.290, chiama Crobu.

River 9 ‘peppruocc’ check, Crobu lo mette all-in e ‘peppruocc’ folda.

Come ha pensato Andrea preflop

“Qui Peppe ha 30 bui da middle position, secondo me non apre larghissimo. La mia difesa da cutoff con QJs è super-standard e andiamo al flop”.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Come ha pensato Andrea al flop

“Al flop mi aspetto che cbetti ad altissima frequenza. Rispetto a me ha vantaggio di range, al limite mixa con qualche check. Io gioco in posizione in floating con doppio backdoor, abbiamo ottimi blocker per i suoi K e comunque abbiamo un buon percepito. Su board super rainbow non c’è troppa roba che floata, QJs credo sia una delle poche mani che possono floatare qui, volendo anche A5s ma è sempre meglio avere dei blocker del suo valore, quindi credo che QJs sia una mano abbastanza top in termini exploitativi. Il suo range è abbastanza largo perché tutto quello che apre lo cbetta”.

 Al river il mio range è super-sbilanciato su valore, ho davvero solo 3 combo di bluff.

Andrea ‘ANTIREGS87’ Crobu

Come ha pensato Andrea al turn

Su turn K lui ribarella, praticamente chiamando io qui lui resta con una psb esatta. Mi aspetto che molto spesso faccia bet-bet-check con mani come A5s A4s per far foldare eventuali AJs-AQs. Mi aspetto che ribetti molto spesso 99/TT per protection e value ma credo che molto spesso facciano check-fold al river, così come JJ-QQ anche se con la mia combo li blocker. Fondamentalmente mi aspetto che al turn ribetti tutto il range che betta al flop. Con una pot-sized-bet credo che con value faccia bet-bet-check sperando che io checki dietro mani come 89s 78s con cui comunque potrei herocallarlo o AJs AQs con cui voglio andare a showdown. Quando lui betta e io chiamo in floating puro il mio percepito inizia a essere abbastanza forte: ho AJ, AQ, 8xs, KQ, KJs e anche qualche combo off che potrei mixare preflop tra tribet e flat, comunque sono nel mio range.

Come ha pensato Andrea al river

Dopo che checka al river credo che il suo range sia composto da assi, dieci e qualche volta i nove. Se ha 99 gli diamo i soldi. Non mi aspetto che checki Kx al river, a parte forse a volte K con kicker debole come KTs-K9s, perché io in range ho veramente pochissimo bluff e floating e tantissimo value. In range non ha mai un K perché dovrebbe bilanciare quando bluffa con QJ/QTs per esempio. Per questo quando checka penso stia spesso check-foldando. Io avrei anche potuto bettare small ma l’all-in mi serve per polarizzarmi quando ho value. Oltre ai nove ai dieci e agli assi il resto del suo range credo sia A4-A5 con cui ci batte, ma il nostro percepito è davvero forte dopo i call al flop e al turn e lo shove river. In pratica questo è l’unico bluff con cui arriviamo al river, e sono tre combo. Tutto il resto sono le combo di broadway suited che flatto con un K e le pair che hanno settato, quindi il nostro range è super-sbilanciato su valore: ho davvero solo 3 combo di bluff quindi credo che il mio bluff qui abbia una ev ultra positiva. Non so cosa abbia foldato Peppe, glielo chiederò, ma di sicuro aveva meglio.”

Video-replay a carte scoperte tavolo finale Sunday High Roller Crobu

Ecco il video-replay a carte scoperte del tavolo finale Sunday High Roller vinto da Andrea Crobu:

Dopo anni passati a scrivere di altro, in un periodo sabbatico mi sono appassionato al poker e dal 2012 è diventato il mio pane quotidiano. Intanto ho scritto un paio di libri che niente hanno a che vedere col nostro meraviglioso gioco.
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI