Vai al contenuto

Cambiare marcia tra poker live e online con Vivian Saliba pro 888poker

Giocare a poker dal vivo o giocare a poker online sono due cose ben diverse. Non a caso c’è chi arriva a sostenere che più che due dimensioni diverse dello stesso gioco siano addirittura due giochi diversi.

Non la pensa così la professionista 888 (poker) Vivian Saliba, che in un video pubblicato su YouTube ha dispensato consigli utili sulle specificità di ogni dimensione del poker insieme all’ambassador 888poker Chris Eubank junior.

Il ruolo dell’ego

Saliba inizia riconoscendo che nella sua decennale carriera nel poker ha notato che dal vivo c’è in ballo più ego rispetto all’online:

“Nel gioco live i pokeristi prendono tutto molto più sul personale di quando giocano online. Credo che nel poker live ci sia in ballo molto più ego”.

Tell live

Al di là delle questioni di ego, secondo Saliba nel poker live bisogna sviluppare un set di skill specifiche che inizia dalla gestione dei tell.

“Bisogna imparare a gestire il linguaggio del proprio corpo. Questo è anche il motivo per cui ai tavoli da poker si vedono tante felpe con cappuccio, berretti, occhiali da sole e sciarpe: chi le indossa non vuole lasciare informazioni agli avversari!”

La brasiliana ribadisce l’importanza di questo aspetto perché lei stessa scoprì di ‘essere tellata’:

Scopri tutti i bonus di benvenuto

“Ho scoperto che davo via informazioni coi miei tell. Mi hanno detto più volte che quando sono nervosa mi pulsa la vena del collo in un modo pazzesco, come se avessi un attacco al cuore! Un’altra volta mi hanno detto che mi tremavano le labbra quando avevo una scala colore. Non credevo affatto di dare così tante informazioni agli avversari col linguaggio del corpo!”.

Tell online

L’ex puglie Chris Eubank jr. coglie la palla al balzo per spostare il focus sull’online:

“Mi piace questa interazione, dal vivo cerco sempre di capire qualcosa degli avversari guardando come muovono carte e chips o dal loro body language. Nell’online invece questo aspetto manca perché il poker online è tutta matematica, no?”

Saliba nega: anche nel poker online ci sono aspetti del gioco che vanno oltre la matematica.

“Dal vivo ovviamente si possono approfondire di più gli aspetti psicologici e ‘attoriali’ mentre online si ha il chiaro vantaggio di poter raggiungere grandi volumi di gioco in comodità. Ma anche online ci sono dei tell. Ad esempio quando gli avversari fanno la loro azione molto velocemente significa che sanno già cosa cosa fare… Quando hai una mano forte online aspetta un po’ di tempo prima di fare azione!

Dopo anni passati a scrivere di altro, in un periodo sabbatico mi sono appassionato al poker e dal 2012 è diventato il mio pane quotidiano. Intanto ho scritto un paio di libri che niente hanno a che vedere col nostro meraviglioso gioco.
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI