Vai al contenuto

WCOOP Main Event: Stefano Terziani unica speranza italiana, Mustacchione chipleader nel 77-H

Stefano Terziani

Se non è un’ecatombe, poco ci manca. Il WCOOP 2017 Main Event manda in archivio il day 1 con un solo italiano – Stefano Terziani – in lizza fra i 281 qualificati di giornata, su 12 che hanno provato a farsi strada in uno dei tornei più importanti dell’anno. Mustapha Kanit si riscatta parzialmente nell’event #77-H, che ha chiuso da chipleader.

WCOOP Main event H 5200$ NLHE 10.000.000$ gtd

Dieci milioni garantiti, di cui almeno 1,5 milioni al vincitore. Il WCOOP 2017 Main Event si presentava come uno di quei tornei assolutamente da non mancare, per chi ha il bankroll necessario a un torneo da 5mila dollari o magari è riuscito ad acciuffare un ticket via satellite. In totale sono stati 2183 gli ingressi, frutto di 1804 giocatori unici e 379 re-entry.

Dodici i grinder italiani che ci hanno provato, ma non c’è stato nulla da fare per Mustapha Kanit, Dario Sammartino, Rocco Palumbo, Luigi Curcio, Francesco Favia e “Tankanza“, tutti con 2 entry. Una sola entry ma medesimo risultato per Luca Stevanato, Raffaele Carnevale, Luigi D’Alterio, Mariano Martiradonna, Raffaele Sorrentino e Domenico Gala.

Così, fra i 281 che torneranno stasera in piena bolla (278 gli itm previsti) c’è il solo Stefano Terziani alias “easylimp”. Il coach di Pokermagia si ripresenta con uno stack di 210.196, che gli vale la 201esima posizione parziale, decisamente sotto average (388mila al momento) e che significherà una ventina di bui al re-start.

Sul piatto c’è l’ingresso in the money nel torneo più importante dell’anno. Tuttavia, più che agli 8.917 dollari del primo scalino di premi, lo sguardo di tutti e 281 è fisso su quei primi due posti a sei zeri: 1,62 milioni al vincitore, 1,17 milioni al runner up. Per il toscano sarà dura, ma provarci è d’obbligo.

In testa c’è l’olandese “uknowProsky*”, che qualcuno di voi ricorderà per aver fatto tavolo finale nel Sunday Million vinto da Mustapha Kanit. Uno stack di 1,68 milioni lo elegge chipleader piuttosto netto, con un inquilino stabile del cash game high stakes a tallonarlo. Parliamo di Andres “Educa-p0ker” Artinano, secondo a 1,4 milioni. Lo spagnolo è l’unico nome di rilievo nella top 20 insieme a David “MissOracle” Yan, quarto a 1,33 milioni. Il field rimane comunque di livello stellare, e non potrebbe essere altrimenti.

Scopri tutti i bonus di benvenuto
Dan Colman, Mustapha Kanit e Dario Sammartino: tutti e tre out dal Main Event, ma Musta può rifarsi nel 77-H

WCOOP #77-H 1.050$ NLHE 500.000$ gtd

Tra i tornei di punta nell’ultima domenica WCOOP 2017 c’era l’event #77-H, che ha trasformato il Sunday Kickoff in un torneo coi fiocchi. Milleduecentotrentotto i partecipanti a questo freezeout, che può essere l’occasione del riscatto per Mustapha Kanit.

Il nostro “lasagnaaammm“, che nel corso di questa edizione non è riuscito a lasciare il segno, ha la chance di lasciarsi alle spalle il nulla di fatto nel Main Event. Mustacchione ha infatti chiuso il day 1 da netto chipleader dei 98 left, a quota 2,94 milioni. Lontano il più immediato inseguitore, il kazako “vip25459” (1,57 milioni). Fra i primi 20 ci sono altri nomi di rilievo come Andre Akkari ed Ami Barer, a dimostrazione di una concorrenza comunque sempre agguerritissima. A chudere il lotto dei qualificati un cortissimo Antoine Saout, che ricomincerà da 37.909 chips, ovvero poco più di due big blinds…

Altri tornei WCOOP 2017

Ieri c’era anche il Main Event Low, un 215$ con 2 milioni garantiti a montepremi. Il risultato è stato un’incredibile affluenza di 15626 iscritti, che hanno fatto lievitare il prizepool a 3,12 milioni. Al day 2 si ripresenteranno in 694, con due giocatori italiani che si sono messi in luce. Umberto Calabrese alias “LUSOR_begins” è al momento al 181° posto con 718mila, Valerio “CLUBwithNa1l” Parodo è invece 568° a 250k. La vittoria vale ben 350.336 dollari.