Gioco legale e responsabile

ABC del Poker · Strategie di Poker

Consigli poker: come calcolare la win rate nel cash game e nei tornei

Una guida pratica e veloce per calcolare la win rate nelle partite cash e il ROI (Return of Investment) nei tornei di poker. Calcolare la win rate aiuta a prendere coscienza del proprio livello di gioco, a gestire il bankroll e persino il tilt.

Scritto da
10/09/2018 14:00

1.164


Esiste un dato incontrovertibile che stabilisce se un giocatore sta facendo le cose per bene o se non è all’altezza dello stake che sta affrontando: la win rate. Banalmente, questa statistica indica quanto un player sta vincendo – o perdendo, in caso di valore negativo.

Il dato assume un valore importante solo nella misura in cui cominciamo a parlare di medio/lungo termine, mentre lascia il tempo che trova in caso di campione di mani ridotto – il cosiddetto breve termine o short term.

Vediamo come si calcola la win rate nel cash game e nei tornei di poker.

 

Win rate

La win rate può essere positiva ma anche negativa

 

Calcolare la win rate nel cash game

Se siete giocatori cash di no limit hold’em, avete due modi per calcolare la win rate: oraria od ogni 100 mani. Nel primo caso, la win rate si basa sul denaro vinto, mentre nel secondo sul numero di big blind.

La win rate oraria

I giocatori live spesso calcolano la win rate oraria, dato che contare il numero di mani giocate al tavolo è un esercizio noioso e soprattutto rischia di distrarre. Per esempio, se un player gioca 6 ore e torna a casa con €120 di profitto, significa che quel giorno avrà avuto una win rate di €20 l’ora.

Online è molto più semplice tenere traccia del numero di mani giocate, vuoi perché molti siti di poker forniscono statistiche semplici da consultare, vuoi per la presenza di programmi come Hold’em Manager e PokerTracker.

La win rate ogni 100 mani

Inoltre, molti giocatori online tendono a multitablare: a seconda del numero di tavoli aperti, il numero di mani giocate ogni ora può variare di molto. Perciò, calcolare la win rate ogni 100 mani spesso ha più senso.

Supponiamo che abbiate giocato una sessione da 600 mani e abbiate vinto €60: la vostra win rate sarebbe di €10 ogni 100 mani. Tuttavia, di solito si preferisce parlare in termini di big blind vinti ogni 10 mani, statistica solitamente abbreviata con BB/100.

Mantenendo l’esempio di cui sopra, e supponendo di giocare ai tavoli da €0,50/€1, questo significa che avreste vinto 60 BB (60/600 = 10 BB/100).

Gioca le Galactics Series su PokerStars.it: registrati e prova a qualificarti con i satelliti!

Calcolare la win rate nei tornei

Nei tornei (sit and go inclusi), le win rate vengono calcolate in maniera diversa dal cash game. Invece di parlare della cifra vinta all’ora o per numero di mani, i giocatori da torneo (sia live sia online) misurano il proprio successo in base al Return on Investment, o ROI – in italiano “ritorno sull’investimento.

Molto semplicemente, il ROI si calcola dividendo i profitti nei tornei (il vostro “ritorno”) per i buy-in dei tornei stessi (il vostro “investimento”). Moltiplicando il risultato per 100 si ottiene il valore espresso in percentuale.

La formula è dunque: (vincite – buy-in) / buy-in x 100 = ROI%

Supponiamo che un giocatore si iscriva a 100 tornei da €3,30 e che in questo lasso di tempo il suo profitto ammonti a €370. Avendo speso €330 di buy-in, il profitto ammonta a €40. Dividendo il profitto (€40) per i buy-in (€330) si ottiene 0,12, che moltiplicato per 100 ci dà un ROI del 12%.

Il ROI negativo

Va da sé che il ROI può anche essere negativo: nell’esempio di cui sopra, se invece di vincere €370 quel giocatore ne avesse vinti €280, il ROI sarebbe di circa -15%.

Questo perché avremmo perso €50 (€330 spesi per il buy-in a fronte di €280 incassati): diviso €330 di buy-in moltiplicato per 100 otteniamo circa il 15%, al quale naturalmente dobbiamo anteporre il segno negativo: -15%.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento