Gioco legale e responsabile

WSOP 2017

I record di Chris Ferguson e John Racener alle WSOP 2017

Con 17 piazzamenti a premio a testa, Chris Ferguson e John Racener hanno infranto il record di piazzamenti a premio in una singola edizione delle WSOP. Il record precedente apparteneva a Roland Israelashvili, che nel 2016 si era fermato a 13.

Scritto da
27/07/2017 15:30

4.475


Sono passati alcuni giorni dalla fine delle WSOP 2017, che hanno visto tra i protagonisti assoluti anche il redivivo Chris Ferguson. ‘Jesus’, attualmente in testa alla classifica di WSOP Player of the Year, ha centrato un bel record, seppure in coabitazione.

Lui e il connazionale John Racener, infatti, hanno centrato ben 17 piazzamenti a premio alle WSOP 2017, nuovo primato assoluto di in the money raggiunti all’interno di una singola edizione delle World Series of Poker.

Chris Ferguson John Racener

Chris Ferguson e John Racener

Niente braccialetto per Chris Ferguson

Se però John Racener ha assaporato il gusto della vittoria, conquistando il Dealer’s Choice 6-Max da 10.000 dollari di buy-in, Chris Ferguson non è riuscito ad aggiornare il suo score, fermo ad un comunque ottimo bottino di 5 vittorie in carriera alle WSOP.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

‘Jesus’ si consola con gli 88 in the money totali ai mondiali del poker, quarto posto in assoluto. Per il momento, i 126 piazzamenti a premio di Phil Hellmuth rimangono molto lontani. Racener, dal canto suo, sale a 58 ITM.

Diamo un po’ di numeri

In totale, Chris Ferguson ha incassato $380.200 alle WSOP 2017, più dei $359.497 di John Racener, sebbene come detto quest’ultimo sia riuscito a conquistare un braccialetto. In totale, gli in the money alle WSOP 2017 sono stati ben 16.814.

Lottomatica offre, in esclusiva per tutti i lettori di Assopoker, un Bonus immediato di 30€. Registrati subito ed inserisci il codice SUPER30!

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

multiprodotto_300x250_ita

Occorre sottolineare, poi, come quest’anno si siano disputati ben 74 eventi (mai così tanti nella storia delle WSOP), oltre al fatto che dal 2016 la percentuale di giocatori a premio in ogni tornei è salita dal 10% al 15%.

‘Jesus’ ha strappato il record di in the money a Roland Israelashvili, che ha potuto goderselo soltanto per un anno: era il 2016, infatti, quando il giocatore andò a premio 13 volte, battendo il record di 12 che Konstantin Puchkov aveva raggiunto nel 2012.

Gli altri stakanovisti del premio

Non solo Ferguson e Racener sono riusciti a fare meglio di Israelashvili, alle WSOP 2017. Ryan Hughes è riuscito ad andare in the money ben 16 volte, mentre Mike Leah, John Monnette e Alex Foxen si sono fermati a 14.

Barry Greenstein si è recato alla cassa 13 volte, mentre a quota 12 troviamo cinque giocatori: Raymond Henson, Ben Yu, Manig Loeser, Kevin Eyster e Mikhail Semin. 11 sigilli per Daniel Negreanu e per lo stesso Roland Israelashvili.