Gioco legale e responsabile

Come pensano i Pro

Uno dei più bei bluff di “durrrr” commentato da Isaac Haxton

Scritto da
13/02/2016 14:31

6.899


13 è ormai da tempo sparito dai radar, impegnato com’è nelle partite di cash game high stakes di Macao ed in chissà che altro: nel 2009 però la faccenda era ben diversa con “durrrr” che dava vita ad un Challenge a cui partecipò anche il nostro Marcello Marigliano, una sfida di cash game high stakes dal vivo che lo vide impegnato anche contro tale Sammy George.

Quest’ultimo, nel testa a testa di 500 mani contro Tom Dwan, perderà la bellezza di 750.000 dollari, e la mano che andremo a farvi rivivere contribuì a costruire questo passivo: per l’occasione, a commentare l’evento c’era Isaac Haxton, all’epoca ben lontano dal diventare un pro di PokerStars ed anzi per la prima volta al commento di un evento dal vivo.

sammy-lol

Sammy George con la tipica faccia di chi pensa: “Ma chi me l’ha fatto fare?”

In questa particolare partita che fu giocata a Londra, con bui $500/$1000, i due decisero di giocare in modo che – se uno dei due avesse vinto un piatto con in mano qualsiasi combinazione di 7 e 2 – l’altro avrebbe dovuto pagare 10.000 dollari, nel momento in cui quella mano veniva mostrata.

Tom Dwan un paio di mani prima aveva proprio vinto una mano con 72 offsuited, e quando il bottone torna nuovamente a lui ha ancora una volta 7 2 offsuited, e più precisamente 7 2 . Lo statunitense decide di openraisare non a 3.000 dollari come aveva fatto fino a quel momento ma bensì a 6.000 dollari, esclamando: “Ho 7 e 2 offsuited, voglio solo portare a casa il piatto…”. La verità, ma Sammy non gli crede, e questo gli costerà caro.

Il suo avversario difende infatti il proprio bui con a 6 , ed il flop è j a 6 . Dal canto suo “durrrr” decide di c-bettare a 10.000 $ su piatto di 12.000 $, ma per tutta risposta l’inglese rilancia fino a 27.000 $, con Tom Dwan che chiama, denunciando quindi l’intenzione di combinare qualcosa fra turn e river.

Al turn cade il 3 , con Dwan che di fronte al check di Sammy non si lascia intimidre e punta 48.000 $ su 60.000 $, venendo però chiamato ancora una volta. Al river il board si completa col 3 , carta che accoppia il board e fa nuovamente checkare Sammy. Quest’ultimo probabilmente avrebbe intenzione di chiamare, ma è qui che “durrrr” fa una giocata delle sue.

Su piatto da 162.000 dollari va infatti all-in per 358.500 dollari effettivi, tutto quello che rimane a Sammy e soprattutto più del doppio del pot. Una mossa incredibile che Isaac Haxton commenta così.

Sammy qui ha una mano più forte di quella che Tom Dwan può pensare che abbia – spiega – magari crede di poter far foldare qualcosa come k j , o magari k 10”. Quanto alle mani che “durrrr” potrebbe giocare così e che battono Sammy, secondo Haxton ce ne sono parecchie.

“Lasciando da parte il denaro e provando a ragionare sulla mano, qui Dwan può giocare nello stesso modo colore nuts e tutti i set che adesso sono diventati full – sottolinea – ma è chiaro che potrebbe anche farlo in bluff, con una serie di combo che contengano il k o la q . Inoltre, bisogna sempre ricordarsi che inaspettatamente Tom qui ha aperto la mano rilanciando a 6.000 $ anziché 3.000 $, il che la rende una mano strana fin dall’inizio”.

durrrr-picks-up

Sammy blockera sia le combo di AA che quelle di 66, ma alla fine decide di foldare, vedendosi girare anche la mano di “durrrr” come beffa finale, che gli costa altri 10.000 $ come se già non avesse perso abbastanza…

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento