Vai al contenuto

GVC, 3-bet da 1,5 miliardi per Bwin.party: mossa a sorpresa di PokerStars?

La vendita di Bwin.party rischia di trasformarsi nella storia più calda dell’estate. L’accordo con 888 Holdings sembrava a buon punto, quando GVC ha deciso di rilanciare e portare la sua offerta a un miliardo di sterline circa 1,55 miliardi di dollari, superando l’offerta del gruppo israelita che aveva convinto il board di Bwin ad accettare 10 giorni fa. Il deal però non era ancora stato ratificato dagli azionisti.

La mossa del book inglese rimescola le carte, spiazzando tutti. E c’è chi ipotizza una manovra “occulta” di PokerStars che, attraverso GVC, vuole alla fine vincere l’asta contro i rivali di 888 (che possiedono la seconda room mondiale) che sono arrivati ad offrire 900 milioni di sterline.

bwin-party-gvc

Ufficialmente Rational Group-Amaya (che controllano Stars e Full Tilt) si sono ritirati ma pare impossibile pensare che GVC corra da solo in questa asta al rialzo. L’ operazione, sotto il profilo finanziario, ricorda la scalata di Amaya a PokerStars, con un ruolo decisivo giocato dai fondi d’investimento.

C’è però la volontà ferma del consiglio di Bwin.party di cedere ad 888, per due ragioni: evitare lo smembramento del gruppo (GVC rileverebbe il betting e PokerStars il poker) e gli evidenti ostacoli e difficoltà di Rational Group nei mercati regolamentati americani, dopo il Black Friday.

GVC, formalmente, pagherà 122,5 pence per azione: 25 pence in contanti e il resto con emissione di nuove azioni. L’offerta è del 18% superiore a quella di 888 (104,09 pence).

Il bookmaker inglese quindi oltre a finanziare l’acquisto con nuove azioni (che finiranno in mano agli azionisti di Bwin.party), otterrà un prestito di 400 milioni di sterline da Cerberus Capital Management. In più ci sarà un ulteriore aumento di capitale.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

La parola passa ora al board di Bwin.party che si era già schierato a favore di 888. Ed anche nella City, gli analisti si sono schierati per la seconda ipotesi: l’offerta di GVC è finanziariamente favorevole ma le maggiori prospettive di crescita del futuro gruppo le offre 888.

Al London Stock Exchange, le azioni di Bwin.party hanno registrato un’iimpennata: + 2,3%, raggiungendo 111,1 pence.

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.