Vai al contenuto

PokerStars perde la scommessa: 888 acquista Bwin.party e rafforza l’asset poker

Alla fine l’asta (al ribasso) l’ha vinta 888 Holdings Plc che è riuscita a convincere il board di Bwin.Party ad accettare un’offerta inferiore a quella presentata dalla concorrenza (la cordata formata da CVC e PokerStars-Amaya).

E’ ufficiale: Bwin.party Digital Entertainment Plc passa nelle mani della compagnia israeliana (con sede legale a Londra) per 898,3 milioni di sterline (circa 1,3 miliardi di dollari).

Come hanno reagito i mercati? ll titolo Bwin ha aperto la seduta a Londra in declino di circa lo 0,90% mentre 888 Holdings guadagna intorno al 2% a fronte del modesto calo del Ftse 100.

bwin-888

Perché il consiglio di amministrazione di Bwin.party ha accettato un’offerta più bassa?

Con ogni probabilità, la valutazione è stata sulle prospettive di crescita del nuovo gruppo, post fusione: gli asset e la struttura di 888 sono ritenute compatibili con le esigenze di crescita di Bwin.party.

I nuovi azionisti controlleranno il 48,9% delle quote dell’intero gruppo, ma i “vecchi” azionisti continueranno a detenere partecipazioni importanti. 888 ha una capitalizzazione di 822 milioni di euro, Bwin di oltre 1,2 miliardi.

Mercato Poker Mondiale

La guerra tra 888 e Amaya-CVC ha tenuto con il fiato sospeso anche il mondo del poker: c’erano in ballo anche gli equilibri del mercato mondiale e americano.

In Italia, 888 ora può disporre di due siti dedicati (Bwin.it e GiocoDigitale-GDPoker).

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

888Poker è la seconda room mondiale mentre il network di PartyPoker è sceso al settimo posto, in base all’action ai tavoli di cash game. Ma le due piattaforme e brand sono le più forti nei mercati americani del New Jersey, Nevada e Delaware.

888 Holdings diventa ancor di più un colosso dell’online mondiale, dopo aver rifiutato a febbraio un’offerta di acquisto di William Hill, attraverso il fondo proprietario della società di betting inglese (GVC).

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.