Gioco legale e responsabile

casino

Quando Billy Walters sbancò la roulette del Golden Nugget per $ 3,8 milioni

Scritto da
30/05/2016 15:30

6.266


William “Billy” Walters è considerato il più famoso scommettitore al mondo. Il ricchissimo gambler ha iniziato la sua carriera da professionista nel lontano 1982, trasferendosi a Las Vegas. Da quel momento è diventato un pericolo costante per i bookmakers di SinCity.

Abbiamo visto come Walters sia riuscito spesso a manipolare quote e linee handicap delle partite degli sport americani, grazie a puntate milionarie che hanno condizionano il mercato del betting del  Nevada.

Lo stesso Walters, qualche settimana fa, è finito in guai grossi a causa di accuse mirate di insider trading che gli hanno creato grossi problemi a Wall Street.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.
roulette-golden-nugget

Nel 1986 Billy Walters ed i suoi uomini presero di mira la roulette del Golden Nugget

Nel 2010 riuscì a vincere oltre 3,5 milioni puntando sul SuperBowl. Nello stesso anno nel golf ha incassato 400.000$ scommettendo su una singola buca (un record).

Le sue “imprese” però non sono legate solo al betting. Nel 1986 prese di mira la roulette del Golden Nugget. Depositò 2 milioni di dollari nel casinò di Atlantic City che, in questo modo, gli consentì su espressa richiesta del gambler, di poter fare scommesse al limiti massimi di puntata.

Lo staff del casinò rimase stupito, quando Walters volle insistere per giocare alla roulette americana con doppio zero, dove l’edge del casinò è notevolmente più alto. Pensarono all’ennesimo giocatore d’azzardo compulsivo ma si sbagliarono.

CONFRONTO BONUS CASINO'

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui casinò online italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i concessionari sono mostrati a rotazione casuale.

Billy ed i suoi uomini si scatenarono ai tavoli, con puntate da 2.000$ (poi salite a 10.000$) sui numeri 7. 10, 20, 27 e 36. Vinsero 3,8 milioni di dollari. Le mance per i dealers furono di ben 25.000$.

Vi fu però il sospetto che qualcuno gli trasmise informazioni mirate su alcuni bug. La vicenda non è mai stata chiarita. Dopo questa folle sessione, la roulette fu esaminata a lungo ma non furono riscontrati problemi.

Tre anni dopo Walters diede l’assalto al Claridge Hotel Casino, vecchia sala da gioco del New Jersey aperta negli anni 30′. Anche in questo caso Walters e i suoi uomini esaminarono prima a lungo il terreno di caccia prima di aprire i giochi. Vinsero in una memorabile sera ben 200.000$. I responsabili del casinò interruppero il gioco e vollero esaminare le ruote. Riscontrarono dei problemi ma le lasciarono (in modo inspiegabile) in servizio.

L’errore fu fatale. In incognito, una seconda squadra di Walters si presentò e rivinse altri 300.000$.

L’abilità di raccogliere informazioni precise di Billy Walters e di sfruttare anche il minimo errore dei casinò, ricorda da vicino la storia più recente di Phil Ivey capace di vincere milioni grazie all’edge sorting, discussa tecnica che è al centro di importanti querelle giudiziarie tra il giocatore di poker e due importanti casinò di Londra e Atlantic City.

In tutti i casi Walters negli anni ’80 mise a dura prova le roulette di diverse sale da gioco americane, a tal punto da indurre il settore del gambling americano a modificare la struttura delle “ruote”.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento