Gioco legale e responsabile

Curiosità

Phil Galfond corona il suo sogno: pronto il software dopo 2 anni di lavoro

E' arrivato il momento tanto atteso dal'ex giocatore high stakes e coach Phil Galfond: la sua room sarà presto testata da mille grinder.

Scritto da
07/09/2018 15:30

2.098


Phil Galfond, dopo un lungo percorso e quasi due anni di duro lavoro, sta iniziando a scorgere i frutti del suo sogno: il software della sua poker room personale tra poco sarà online in fase test. Un progetto che vive nella testa di mister PLO da anni, forse già quando era ancora uno dei più forti nei giochi high stakes.

Phil Galfond

Phil Galfond

Dopo l’esperienza di Full Tilt (una delle room costruite da zero da un gruppo di giocatori, Chris Ferguson, Howard Lederer e soci), assistiamo in questi mesi al lancio di un altro sito di poker voluto, studiato e pensato da un player.

Fin quando era protagonista nei giochi high stakes online, Galfond ha sempre avuto l’istinto imprenditoriale di successo: ha lanciato la sua scuola di poker divenuta un punto di riferimento per i giocatori cash game.  Ed ora Phil prova il grande salto.

Il progetto parte da lontano: l’ex re del PLO high stakes parlava del suo sito già nel 2016. Avrà un ruolo attivo nella gestione: spetterà a lui l’ultima parola per vip system, sicurezza etc. E sono in pochi in questo mondo a poter vantare la sua esperienza.

Inizierà presto una fase test nella quale, privatamente, circa mille players saranno chiamati a giocare sul sito. Come detto, potranno avere accesso alla piattaforma solo i residenti all’estero. Galfond ha intenzione di stroncare fin da subito il gioco predatorio.

 

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

La sua room ha licenza maltese (MGA) e prevede il divieto assoluto dell’utilizzo di software display heads-up (HUD). Tra le novità più interessanti a livello grafico sono le carte inclinate (non ci sarà una visione dall’alto verso il basso, ma questa novità non è piaciuta a tutti i tester) e gli avatar saranno dinamici.

La sensazione è che il feedback dei tester sarà molto rilevante per le scelte finali che Galfond dovrà prendere.

Nota bene: per via dell’attuale normativa appena approvata non abbiamo potuto citare il nome della poker room di Galfond, impossibilitati di poter esercitare il nostro diritto di cronaca. Ci scusiamo per il disservizio informativo, ma non dipende dalla nostra volontà.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento