Vai al contenuto
Ted Forrest

Ted Forrest: “Mike Matusow mi deve ancora $ 1,8 milioni”

skrillQuattro anni fa, Ted Forrest scommise con Mike Matusow che avrebbe perso 50 libbre nel giro di due mesi, passando da 85 a 62 chili. Come forse ricorderete – ne avevamo parlato anche noi – Forrest riuscì nell’impresa, portandosi a casa la bellezza di 2 milioni di dollari.

All’epoca, Forrest raccontò di come i due si trovassero al Commerce Casino, a cena, e di come si sentisse pieno e grasso. “Vestito pesavo 188 libbre. Scommisi che sarei sceso a 140 e lui rispose che era impossibile. Allora scommettemmo 20 a 1 che non ce l’avrei fatta entro due mesi, più un altro milione contro $ 100.000 che non ce l’avrei fatta entro quattro”.

Risultato: il 15 luglio, due mesi dopo la scommessa, Forrest aveva raggiunto il peso indicato. “Ho fatto quella scommessa perché non pensavo fosse fisicamente possibile, dichiarò ‘The Mouth’. Inoltre, dato che al momento non possedeva i 2 milioni di dollari richiesti, Matusow ottenne di dilazionare in pagamento in comode rate. $ 5.000 per 18 anni!

Quindi, dopo poco più di quattro anni, a quanto ammonta il debito di Matusow? A rivelarlo è stato lo stesso Forrest, tramite il suo account su Twitter. La cifra totale è inferiore ai 2 milioni di cui si parlò all’epoca: “Mike Matusow mi ha pagato $ 70.500 degli 1,8 milioni che mi deve per quella scommessa sulla mia perdita di peso”.

Ted ForrestTed Forrest

Nel caso vi stiate chiedendo come abbia fatto Forrest a perdere praticamente quasi 25 chili in così poco tempo, il professional poker player disse: “Mangiavo di meno. Facevo più esercizio, avevo tagliato gli zuccheri, facevo incetta di vegetali crudi e organici, niente carne”.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Naturalmente tutto ciò non sarebbe mai bastato, senza un’intensa attività: Correvo e camminavo molto, facevo pesi e circuiti quattro giorni a settimana. Non volevo metter su troppi muscoli, ma dovevo aumentare il mio metabolismo.

Ricordiamo infine che sia Matusow sia Forrest fanno parte dei dieci finalisti per la classe 2014 della Poker Hall of Fame. Insieme, i due possono vantare ben 10 braccialetti alle WSOP; Forrest ne ha vinti addirittura tre di fila nel 1993 (trionfando negli Eventi #11, #12 e #13), mentre Matusow è arrivato due volte al tavolo finale del Main Event, tra il 2001 e il 2005. Due pezzi da novanta, insomma. E non stiamo parlando di chili.

COMPARAZIONE GIOCHI