Vai al contenuto

Ted Forrest vince la prop bet contro Mike Matusow

Un magrissimo Ted Forrest affronta la prova della bilancia al RioVi avevamo dato notizia lo scorso maggio della scommessa fra Mike Matusow e Ted Forrest, con quest’ultimo che è riuscito a perdere 50 libbre – pari a circa 23 chili – nell’arco di appena due mesi, vincendo così ben 2 milioni di dollari, passando da circa 85 chili a 62.

Ted Forrest, che ha vinto quattro braccialetti WSOP in carriera, non è nuovo a prove di questo genere, tanto che una volta saputo della scommessa il popolo di internet aveva già etichettato Mike “the Mouth”  Matusow come perdente, dal momento che la scommessa aveva due “cut off”: uno fissato al 15 luglio ed uno al 15 settembre.

Se Forrest fosse riuscito a raggiungere il peso pattuito nella prima data – come poi è avvenuto – avrebbe vinto 2 milioni di dollari, se invece ce l’avesse fatta entro la prima metà di settembre avrebbe comunque guadagnato un milione di dollari, contro i 150.000 $ messi sul piatto da Ted.

La verifica del peso è avvenuta direttamente nelle sale del Rio, dove una piccola folla ha salutato l’impresa di un felice ma provato Ted Forrest, che come si può facilmente immaginare ha dovuto seguire una dieta a dir poco rigida, seppur ripagato ampiamente da una ricompensa sostanziosa.

Fra l’altro, Mike Matusow era riuscito a coinvolgere in questa scommessa anche Justin “Boosted J” Smith, che adesso si starà maledicendo per aver seguito il consiglio di Mike, che certamente non è longilineo e con tutta probabilità stimava come praticamente impossibile una perdita di peso di queste proporzioni in così poco tempo.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Quel che è certo è che a Mike Matusow non basterà una cena per ripianare il proprio debito con Ted Forrest, e pare che ci siano già trattative in corso per rateizzare una cifra che certamente è enorme anche per uno come lui.

La bocca di “the Mouth” non è mai stata insomma così povera di argomenti, e il fatto che proprio lui sia stato beffato in una scommessa che in qualche modo passa proprio dalla bocca, appare come un contrappasso dantesco che aggiunge la beffa a un danno non da poco.

COMPARAZIONE GIOCHI