Vai al contenuto

Ufficiale: Viktor Blom e Gus Hansen fuori dal team pro di Full Tilt

[imagebanner gruppo=”pokerstars”]

Lo avevamo già anticipato qualche giorno fa ma solo ieri sera è arrivata la conferma: Viktor “Isildur1” Blom e Gus Hansen non fanno più parte del team pro di Full Tilt Poker.

Una scelta sicuramente non facile quella presa dalla storica poker room, che poteva vantare due testimonal di altissimo livello considerando il grandissimo seguito di fan su cui i due scandinavi possono contare. Tuttavia la decisione era quasi inevitabile considerando la strada intrapresa da Full Tilt dopo il ritorno sulle scene post-Black Friday.

In principio, infatti, fu l’addio a un altro amatissimo giocatore come Tom Dwan a suscitare qualche dubbio sulle intenzioni della room, che poco dopo la separazione da “durrrr” inaugurò i casinò games. La scelta di non mantenere i propri servizi incentrati solo sul poker avrebbe inevitabilmente portato al taglio di almeno uno dei due componenti del team pro ma alla fine Full Tilt ha deciso di dire addio sia a Blom che a Hansen.

“Nell’ultimo anno abbiamo deciso di rinnovare completamente il brand Full Tilt“, esordisce così il portavoce della poker room, che poi prosegue: “Abbiamo scelto di abbandonare l’idea di avere i pro al centro del nostro progetto per focalizzarci invece sulle esperienze e le storie della stragrande maggioranza dei nostri giocatori. Full Tilt vuole celebrare il divertimento, l’emozione e la gioia del giocare a poker, blackjack, roulette e slot machines”.

blom-hansen

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Se la scelta di fare a meno di “Isildur1” non è stata una sorpresa considerando che lo svedese aveva già avuto qualche attrito con Pokerstars prima di venire “scaricato” a Full Tilt, la separazione da Gus Hansen rappresenta una vera e propria chiusura con il passato: il danese, infatti, era nel team pro di questa poker room da quasi dieci anni ed era stato l’unico membro del team pro iniziale in grado di sopravvivere al Black Friday.

Se i due addii sono stati tanto diversi, lo sono allo stesso modo le prospettive future per i due ex sponsorizzati. Infatti, se Viktor Blom può continuare a grindare come ha sempre fatto con l’obiettivo di recuperare le perdite degli ultimi due anni, Gus Hansen non può certamente pensare di intraprendere la stessa strada visto che il suo passivo è di oltre 20 milioni di dollari, una cifra pazzesca che peserà ancora di più sul bilancio personale del danese ora che non potrà contare su una sponsorizzazione che con sè portava una retribuzione importante e un deal ultra vantaggioso sulla rakeback.

Allo stesso modo, sarà tutta da scoprire anche l’evoluzione di Full Tilt che con l’addio ai suoi due pro dice anche addio a una buona parte della sua storia, quella basata solo ed esclusivamente sul poker.