Gioco legale e responsabile

Live

5 cose che non sapevi sul fenomeno bielorusso Nikita “fish2013” Badziakouski

Si parla poco di Nikita "fish2013" Badziakouski, nonostante sia uno dei giocatori più in forma dell'ultimo periodo. Ecco chi è il fenomeno bielorusso

Scritto da
02/08/2018 12:00

2.298


Fino a qualche anno fa ci si riferiva a lui semplicemente come “Fish2013“, non solo per il nome impronunciabile ma anche perché era considerato uno dei più forti reg degli High Stakes Online. La sua dimensione era quella – i tavoli virtuali ai limiti più alti disponibili – e per questo motivo era normale associarlo immediatamene al suo nickname.

Oggi, però, Nikita Badziakouski non è più “solo” uno dei giocatori più temuti nell’arena online. Il top player bielorusso si è infatti imposto anche sulla scena live vincendo due tornei high roller in terra asiatica e accumulando vincite lorde totali di ben 16.6 milioni di dollari. L’ultimo successo è arrivato un paio di giorni fa, quando ha trionfato nel Main Event del Triton Super High Roller di Jeju (in Corea del Sud) per un primo premio di 5.25 milioni di dollari.

Eppure, nonostante i recenti risultati negli high roller live, pochi conoscono Nikita Badziakouski. Chi è “fish2013” e qual è la sua storia? Ve lo spieghiamo in cinque punti che ripercorrono la sua carriera ai tavoli online e virtuali.

5 cose che non sapevi su Nikita “fish2013” Badziakouski

1. Gioca solo al No-Limit Hold’em

Nikita Badziakousk ha iniziato a giocare su Pokerstars.com tanti anni fa, dietro al nickname “Fish2013”. Ha scalato tutti i livelli fino ma è approdato agli High Stakes Online solo nel 2011. Ciò che lo contraddistingue dagli altri reg è che ha scelto una sola variante a cui dedicarsi, ma non si tratta del PLO, il gioco più popolare agli High Stakes. “fish2013” è infatti uno specialista del No-Limit Hold’em, disciplina che ha grindato a limiti $50-$100 o superiori per oltre 300.000 mani, ottenendo un profitto di $245.734. Considerando anche i limiti inferiori (dove il suo winrate era più alto) e la rakeback, “fish2013” rientra nella ristretta cerchia di poker player capaci di incassare più di un milione di dollari giocando online. Nel suo caso, dedicandosi solo ed esclusivamente al No-Limit Hold’em 6-max.

“fish2013” a un tavolo dove fish non ce ne sono proprio…

2. È considerato da Andres “Educa-p0ker” Artinano uno dei più forti al mondo nel 6-max

All’inizio di quest’anno, il top reg del cash game online Andres “Educa-p0ker” Artinano ha stilato la classifica dei più forti giocatori al mondo nel No-Limit Hold’em 6-max. In nona posizione troviamo proprio Badziakouski.

“Fish2013 è un pro bielorusso che gioca molto bene, nonostante abbia faticato un po’ tra il 2014 e il 2015”, ha dichiarato Artinano. “Questo perché ha dovuto aggiustare il suo gioco dopo tanti anni passati a distruggere tutto e tutti. Ora penso che il suo gioco sia davvero di alto livello. C’è da dire che non gioca molto contro i regular ma sicuramente è uno che gioca tutto: dal cash game agli MTT, online e live. Anche se non dà molta action ai pro e fa tanta table selection, credo che farebbe comunque bene anche in un tavolo full reg”.

SHR Bowl 2018 Mikita Badziakouski

3. È un regular del Big Game asiatico

Artinano ha svelato un aspetto interessante su “fish2013”: cerca di giocare il meno possibile contro i reg. È quindi uno di quei pro che badano esclusivamente al profitto, senza farsi influenzare dall’ego e dalla voglia di dimostrare qualcosa ai colleghi. Non stupisce, quindi, che Nikita sia uno dei regular delle partite private in Asia, per intenderci quelle a cui partecipano anche Ivey e Dwan. In questo contesto non ci sono le telecamere, non ci sono giornalisti né fan che ti chiedono l’autografo. Ma ci sono milioni di dollari sul tavolo e avversari poco abili, ovvero esattamente quello che Badziakouski cerca quando si siede al tavolo…

Su come abbia fatto ad entrare nelle grazie dei signori del Big Game non ci sono informazioni, ma possiamo dire con relativa sicurezza che in queste partite abbia vinto cifre irreali. Ecco perché ora lo vediamo schierato anche negli high roller da $200.000 di buy-in… ovviamente in Asia.

4. Ha vinto il suo pot più grande online contro Paul Phua

A proposito di Big Game e Asia, ha vinto il suo più grande piatto online proprio contro colui che decide chi può accedere alle partite private live di Macao: Paul Phua.

Era il 6 aprile del 2014. A un tavolo di No-Limit Hold’em 6-max con blinds $200-$400, Paul “MalACEsia” Phua apre il gioco a $1.200. Foldano tutti fino a “fish2013” che rilancia dal big blind a $4.400. Phua chiama.

Il flop è 9 2 3 e ci sono $9.000 in mezzo. “fish2013” punta $4.587 e Phua rilancia a $13.800. C’è il call. Sul turn q Nikita fa check e Phua va all-in per $38.339 su $36.000 di pot. C’è lo snap call: allo showdown, “fish2013” mostra a k per il nuts, mentre “MalACEsia” gira a sua volta un colore con 5 4 . Nikita Badziakouski vince $113.279, il pot più grande della sua carriera online.

5. Negli ultimi 12 mesi ha vinto 13.7 milioni di dollari nei tornei live

Se Justin Bonomo è senza ombra di dubbio il top winner del 2018 con oltre 20 milioni di dollari incassati, Nikita Badziakouski è uno dei giocatori più vincenti degli ultimi 12 mesi. Dal luglio del 2017 a oggi, il bielorusso ha incassato la bellezza di 13.7 milioni di dollari. Lo ha fatto giocando in giro per il mondo: ha centrato final table negli high roller in Polonia, Montenegro, Spagna, Repubblica Ceca, Bahamas, Macao, Stati Uniti d’America e Corea del Sud. In questo modo ha portato le sue vincite lorde nei tornei live a 16.6 milioni di dollari dopo 49 piazzamenti a premio. Un fenomeno a tutto tondo: cash game e tornei, live e online.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento