Gioco legale e responsabile

Live

888Poker Live: Antoine Labat al comando del main, 4 azzurri out a premio

Il main event dell'888Poker Live entra nel vivo. Al Casinò Aspers di Londra sono rimasti in 21 a giocarsi il titolo di campione e davanti a tutti c'è Antoine Labat. Il francese nell'ultimo main event WSOP è stato letteralmente massacrato dalla sfortuna. Niente da fare per gli azzurri: su cinque qualificati al day 2, quattro raggiungono la zona premi e poi si avviano alle casse. 

Scritto da
03/12/2018 10:40

458


La rivincita di Labat

Il “£1.100 Main Event £400.000 GTD“, all’888Poker Live di Londra, fa il pieno di ingressi. Grazie alla late posta allo scoccare del day 2, altri 17 giocatori si lanciano nella mischia e il dato totale dei paganti recita 656. Determinato un prize pool netto di 649.440 sterline. Il malloppo viene spartito in 72 posizioni “In the Money” e comprende un cash minimo di 2.000 pounds, fino a raggiungere una prima moneta da 121.000£. Insomma cifre importanti. Il favorito per la vittoria finale sembra essere Antoine Labat. Il francese chiude al comando dei 21 left e imbusta 2.825.000 gettoni.

Antoine Labat

Un vantaggio abissale il suo, considerando che il rivale più vicino è Christos Xanthopoulos con 1.680.000. Antoine Labat ha conto aperto con il poker live e soprattutto con la sfortuna. Suo malgrado è stato protagonista nell’ultimo main event WSOP: in bolla del tavolo finale, nonostante K-K, venne azzoppato e poi nella discesa al titolo si fermò in nona piazza, ancora tradito da K-K. Giornata da incorniciare all’888Poker Live per il transalpino. Infatti domina la scena in lungo e in largo e nel finale di giornata si prende anche lo scalpo di Ana Marquez, consolidando il su primato nel count. Deporlo dalla vetta non sarà cosa facile nel final day.

Bolla in rosa e azzurri out

Il main event dell’888Poker Live vive una domenica di passione. 211 giocatori si sono presentati ai nastri di partenza della seconda giornata e per tutti l’obiettivo è quello di rientrare fra le 72 posizioni “In the Money”. Insomma una battaglia senza appello, che costringe alla resa volti noti come Sofia Lovgren (A-K vs A-A), Chris Moorman, Dominik Nitsche e Parker Talbot. A 73 left c’è un doppio allin su due tavoli differenti. Nel primo lo short è Mark Yi ch raddoppia con A-A vs Q-Q di Orpen Kisacikoglu. Nell’altro invece, la quota rosa Florence Allera floppa set di quattro e il suo rivale, Fuad Serhan, hitta il set di donne. La bolla del main event parla al femminile quindi.

Scoppiata la bolla inizia il valzer degli allin da parte degli short e sono dolori anche per i nostri giocatori. Cinque gli azzurri presenti al day 2 dell’888Poker Live main event e se Mauro Suriano non trova il raddoppio verso la zona premi, altri quattro italiani riescono ad assicurarsi la ricompensa. Appena annunciato l’ingresso “In the Money” però perdiamo subito Filippo Ragone (72°) e Simone Lorenzi (65°). Restano in corsa Domenico D’Amore e Gaetano Luppina, ma anche per loro le cattive notizie sono dietro l’angolo. D’Amore esce al 34° posto per 3.600 pounds e tre posizioni dopo spetta a Luppina.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Gaetano si trova in allin con 9-6 vs K-Q di Labat, il quale chiude scala e spedisce alle casse l’azzurro sempre per 3.600 sterline. Finale di day 2 amaro anche per due pezzi da novanta come Thomas Muehloecker (28°), e Iaron Lightbourne (27°). Alla fine restano in 21 sulla strada che porta al final day e se Labat domina il count, ci sono in corsa ancora diversi volti noti. Fernando Pons ad esempio è settimo con 1.050.000 chips, mentre alle sue spalle provano a risalire la china Antonios Onoufriou (795.000), Christopher Kyriacou (500.000) e Fuad Serhan (415.000). Carte in aria con il final day a partire dalle ore 14 locali, con il livello 15.000-25.000 ante 25.000.

La top 10 del count

  1. Antoine Labat  2,825,000
  2. Christos Xanthopoulos  1,680,000
  3. Hak-Hyun Lee 1,555,000
  4. Derek Lawless 1,410,000
  5. James Williams  1,365,000
  6. Aleem Kanji 1,290,000
  7. Fernando Pons 1,050,000
  8. Lam Van Trinh 910,000
  9. Philippe Souki 890,000
  10. Mark Yi  875,000

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento