Gioco legale e responsabile

Live

PCA 2019: Sammartino on fire nel torneo high roller, Speranza short al day 2

Al PCA 2019 è iniziato l'atteso "$25.000 high roller". Per tre giorni accompagnerà il main event e dunque c'è una sorta di seconda possibilità, per chi ha fallito nell'evento principale. Dario Sammartino parte bene nel day 1 e insieme a lui avanza anche Gianluca Speranza. L'abruzzese è costretto prima al r-entry e poi avanza con il penultimo stack in gioco. 

Scritto da
15/01/2019 11:00

1.450


151 ingressi nel day 1

Al PCA 2019 i buyin elevati non sembrano spaventare i giocatori. Lo conferma il “$25.000 high roller” che nel day 1  mette a sedere la bellezza di 151 players. Ovviamente non è un dato definitivo, in quanto la late chiude alla ripresa dei giochi nel day 2. Sono 65 coloro che hanno intascato il pass per la seconda giornata e fra questi ci sono due azzurri: Dario Sammartino e Gianluca Speranza. Situazioni completamente differenti per gli italiani. Dario naviga nella zona medio alta del count con 127.500 chips, mentre Gianluca Speranza ha vissuto un day 1 per niente facile.

Dario Sammartino

Il primo bullet va a vuoto e così l’aquilano si affida al re-entry. Non riesce tutta via a decollare e imbusta 28.000 unità, crollando quasi sul fondo del count. Nel day 2 si riprende dal livello 1.000-2.000 ante 2.000 e dunque i suoi 14 big blinds devono essere trasformati in qualcosa di più sostanzioso, per proseguire l’avventura nel torneo. Come detto sono 65 i giocatori che approdano alla seconda giornata e davanti a tutti comanda Pablo Melogno. Il graffio dell’uruguaiano arriva nell’ultima mano della giornata e con 293.000 gettoni occupa la prima posizione. Sorpassato Lucas Reeves: il britannico a lungo detiene la leadership, prima di accomodarsi al secondo posto con 247.000 pezzi.

Field spaziale

Il “$25.000 high roller“, al PCA 2019, ha attirato soprattutto grandi campioni e molti di essi hanno intrapreso la strada per il day 2. Nella sola top ten, cercano di mettersi in luce Jesus Cortes (239.000 e capace di vincere oltre 1 milione di dollari in una sola settimana alle Bahamas), Christopher Kruk (214.500), il solito Davidi Kitai (205.000) e la mina vagante brasiliana Ariel Celestino (190.000). A ridosso dei migliori 10, provano a farsi vedere negli specchietti, Sam Greenwood (165.500 e a caccia del bis di high roller in pochi giorni), Max Silver (165.000) e Daniel Dvoress (155.500).

 

Registrati su PokerStars.it  e BetStars.it e ricevi un bonus di €40 con il tuo primo deposito, inserendo il codice QUARANTA!

 

Il day 2 annovera poi altri nomi pesanti: Stephen Chidwick (144.000), Nick Petrangelo (140.000), Ryan Riess (135.000), Joseph Cheong (134.000), David Peters (117.500) e Justin Bonomo (99.000). Insomma un field davvero speciale e che promette grande spettacolo, oltre che forti emozioni, nella discesa alla zona premi. Il day 2 decolla alle 12.30 locali, quando in Italia saranno le 18.30 e si giocheranno ben 10 livelli da 60 minuti l’uno per avvicinarsi al final table.

La top 10 del day 1

  1. Pablo Melogno Uruguay 293.000
  2. Lucas Reeves UK 247.000
  3. Pedro Marques Portugal 241.000
  4. Jesus Cortes Spain 239.000
  5. Thomas Boivin Belgium 227.000
  6. Christopher Kruk Canada 214.500
  7. Davidi Kitai Belgium 205.000
  8. Christopher Kennedy USA 201.000
  9. Shyngis Satubayev Kazakhstan 197.500
  10. Ariel Celestino Brazil 190.000

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento