GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Live

PPTour Nova Gorica: Domenico Del Grande, scherzetto a De Feo per staccare tutti nel day 1B

Scritto da
16/12/2017 04:30

2.691


Dopo il primo antipasto con il day 1A, il PPTour Nova Gorica serve la seconda portata con il day 1B, in programma oggi al Casinò Perla della cittadina slovena. Attesi ancora tantissimi qualificati online ma anche nomi di rilievo internazionale, come Max Pescatori.

Ore 03:45 – Domenico Del Grande al comando di tutto

Grazie anche al colpo vinto contro De Feo, Domenico Del Grande si accomoda in testa al chipcount del day 1B ma anche di quello generale. Bene Simone Agnoletto che chiude alla grande e anche il grinder online Gennaro Proscia. Ecco il chipcount completo:

Domenico Del Grande

  1. DEL GRANDE DOMENICO 244700
  2. AGNOLETTO SIMONE 200000
  3. PROSCIA GENNARO 189000
  4. FERRINI MIRCO 170500
  5. IODICE MARCO 157700
  6. BONA DIEGO 152100
  7. SBRANA MATTEO 129100
  8. BOŽILOVIĆ DAVOR 114200
  9. ARGENTIERO GIUSEPPE 113800
  10. SARDELLA GIANLUCA 110100
  11. BRUNOTTI RENATO 108300
  12. CIRACI’ ANTONIO 108000
  13. ROTUNDO CHRISTIAN 107400
  14. BETTAMIN CLAUDIO 102900
  15. BOJOVIČ DAVOR 99900
  16. TORGHELE CARLO 96700
  17. TROISI LUCA 89300
  18. BONELLI RICCARDO ARTURO 88600
  19. GHEZA GIAN MARIO 87700
  20. MAURO FRANCESCO 84900
  21. COCCIA MARCELLO 84600
  22. TREBBI GIANLUCA 83700
  23. FEDELI LORENZO 82400
  24. KULLMANN ALESSIO 76900
  25. CHELI FAUSTO 76300
  26. SARACINO SALVATORE 76200
  27. DI MAURO SALVATORE 72600
  28. SOMMA SERGIO 72000
  29. ROTONDI GIAMPIETRO 71800
  30. RIZZELLI ANTONIO 70900
  31. MONTAGNA ALESSANDRO 70600
  32. ALVISI NEVIS 70000
  33. VENTIMIGLIA LUCA 67900
  34. GHISLANDI MAURIZIO 65300
  35. MANCUSO GIANLUCA 64900
  36. SPINUCCI ALBERTO 63600
  37. CERVETTI GERMANO MAURIZIO 62400
  38. IMPERATI GIANCARLO 54500
  39. RUSCONI DARIO 53000
  40. NUZZO GABRIELE GIOVANNI 52200
  41. DESIDERIO RAFFAELE 51800
  42. SIMONETTI MASSIMO 51800
  43. ANTENUCCI SIMONE 50700
  44. FINOCCHI PEPPINO 50700
  45. DE ANGELIS VINCENZO 48000
  46. SCAZZARRIELLO GIOVANNI 47600
  47. FALCONE LUIGI 47500
  48. NICCHETTO MATTIA 47500
  49. CASTALDI ENRICO 47100
  50. SALERNO VINCENZO 46100
  51. FAVARETTO MARTINO 45000
  52. ŠIBANC PRIMOŽ 43100
  53. VACCARELLA ANDREA 43000
  54. FEDERICO ANDREA 42600
  55. CUOMO BIANCA 41800
  56. MAGGISANO GIUSEPPE 40200
  57. BULGARELLI GABRIELE 40100
  58. MALERBA ANDREA DANILO 39600
  59. POMETTI LUIGI 39200
  60. CASCIELLO STEFANO 39000
  61. LAZZARO SILVIO 38900
  62. PICCOLI MICHAEL 38500
  63. MELONI ALESSANDRO 38100
  64. FRANCIA CHRISTIAN 37700
  65. VILLANOVA ANTONIO 37600
  66. TOFU ERMINIO 36300
  67. SIENA ALESSANDRO 33600
  68. PALMENTIERI ALFREDO 33200
  69. CERRO FEDERICO 33100
  70. NISIO VITO ANTONIO 32800
  71. BARLETTA GRAZIO 32200
  72. SAVIOLA MARCELLO 30500
  73. LORELLO SALVATORE 29200
  74. GAUDIOSO MICHELE 28900
  75. ALGERI SAMANTHA CATIA 28700
  76. PACI DANIELE 28700
  77. PIGNATELLI GIUSEPPE 28600
  78. DE FEO DANIELE 28200
  79. FUMANTI FRANCESCO 28000
  80. DE MEIS FABRIZIO 27800
  81. DI SILVESTRE ANDREA 27700
  82. RULLO PAOLO 26800
  83. PATIERNO EMANUELE ANTONIO 26100
  84. GUALDI ELIOS 25700
  85. GRECO DAVIDE 24500
  86. RUTIGLIANO ANTONIO 24300
  87. SESIA ERMANNO 24200
  88. CAMPANER DAVIDE 23300
  89. SIDOTI ANGELO 23100
  90. OLIVIERI MASSIMILIANO 22800
  91. DE CRESCENZO MARCO 22200
  92. CORLEONE RICCARDO 21900
  93. CHIEREGATO AMEDEO 19400
  94. PANARIELLO GIANCARLO 18000
  95. ZENNARO FABIO 15900
  96. CALLEGARI SARA 11200
BADIALI ALFREDO 9100

Ore 03:30 – Del Grande, scherzetto a De Feo

Domenico Del Grande sfrutta alla grande l’ultimo livello di gioco per portarsi al comando del count. Un colpo decisivo è arrivato da una mano giocata contro Daniele De Feo. Il coach di Pokermagia 3-betta preflop in posizione con QQ sull’apertura di Domenico con J9 suited. Quindi Del Grande check-calla sulla c-bet di Daniele su flop J-9-x, quindi punta sul turn 4 e, sul river 10, “la fa enorme”: 27.000. De Feo ci pensa per diversi minuti prima di chiamare e muckare stizzito.

Ore 02:00 – Pescatori, un amaro doppio out

Dura un paio d’ore appena, il PPTour di Max Pescatori. Il pirata nazionale prima prova un bluff contro Daniele De Feo, ma lo trova proprio con colore nuts. Poi, effettuato il re-entry, tenta il colpo del raddoppio ma trova AJ sulla strada dei suoi K10 ed è nuovamente out.

Ore 00:00 – Max is in da house

Allo scoccare della mezzanotte, si siede ai tavoli anche Max Pescatori. Come sua usanza, il Pirata ama prendersela comoda e sfruttare la late registration. Il sorteggio lo ha assegnato al tavolo 25, dove siede anche Daniele De Feo.

Max Pescatori

Ore 23:30 – Taraborrelli non trova il tasto fold

Spesso c’è differenza tra le conoscenze pokeristiche di un giocatore e le decisioni che riesce a prendere “in game”. Il caso di Nicola Taraborrelli è tipicamente uno dei questi. L’abruzzese, che gioca MTT di professione sotto l’ala di Gabriele Lepore, si ritrova suo malgrado in uno spot scomodo.

Un giocatore effettua un raise a 600, un altro non si accorge del raise e annuncia rilancio mettendo una fiche da 1000, richiamato dal floorman e costretto ad aggiungere le 200 chips necessarie per un miniraise. A questo punto entra in gioco la giocatrice sul bottone, che mette una fiche da 5000 ma senza dichiarare nulla. Il dealer lo considera un call e così anche Nicolino Taraborrelli, che siede con j 10sul big blind, decide di entrare in gioco.

Il flop  8 j 10, Nicolino fa check e così fanno anche l’original raiser e l’altro giocatore, mentre la giocatrice sul bottone manda un resto diretto di oltre 20mila fiches. Taraborrelli chiama lasciandosi dietro circa 15mila ma l’original raiser re-shova coprendo tutti. Il gioco torna a Nicolino che decide per il call, ma si ritrova a giocare contro il nuts. La signora invece aveva AA….

Taraborrelli esce e racconta tutto il suo disappunto ai microfoni di Pamela Camassa, riconoscendo infine che la migliore soluzione sarebbe stato il fold per rimanere con uno stack che, in quel momento, sarebbe stato di 50 big blinds.

Ore 22:45 Agnoletto, river benedetto

Skill game, ok, ma l’aiuto della fortuna non si rifiuta mai. Simone Agnoletto torna prepotentemente in gioco grazie a un river davvero fortunato.

Apre Alessandro Meloni a 800 da utg+1, ottenendo ben 4 call: Petru da middle position, Agnoletto da cutoff, Viggiano da bottone e il giocatore sullo small blind. Flop 4 j 10, check dello small blind, c-bet 2.500 di Meloni e due call, da Petru e Agnoletto.

Simone Agnoletto

Sul turn a la bet di Meloni è di 4.500, cui però segue un raise a 12.000 di Petru e il push da 21mila totali di Agnoletto. Meloni si scansa e Petru chiama per questo showdown:

Petru k q

Agnoletto a 10

River? a facile e full per Agnoletto, che ringrazia e risale a circa 55.000 fiches!

Ore 21:55 Ciao Braccini

Mai realmente decollato, il torneo di Carlo Braccini finisce al quarto livello. Due progetti di colore non concretizzati ne hanno azzerato le chance. Il professionista umbro ha dichiarato che si dedicherà ai side event, ma ha ancora tempo fino a domani – allo start del day 2 – per ripensarci e schierarsi ancora al Main.

Ore 20:05 – Alesiena e Caferro, quando AA vs KK non è un cooler

Quando a due giocatori dello stesso tavolo vengono distribuite AA e KK, molto spesso li vedremo finire ai resti preflop anche in tornei dalla struttura deep, come questo PPTour Nova Gorica. Elio Caferro e Alessandro “alesiena” Siena intraprendono una dura battaglia preflop, con il primo che limpa, poi 3betta e infine chiama la 5bet del coach di Pokermagia.

Il flop è 5 4 5 e i due decidono di fare check. Sul turn q Caferro punta 2.000 ottenendo un call. Il copione si ripete sul river 6 : bet 3500 e call di Siena, che vince la mano coi suoi a a . Caferro gira k k e i due si complimentano reciprocamente.

Alessandro Siena

Ore 19:45 – Meloni giù

Siamo nel corso del secondo livello, quando Alessandro Meloni subisce un colpo che lo fa scendere di parecchio nel chipcount. Su un board j 3 q 10 il sardo checka e poi manda resti a coprire l’avversario, il rumeno Petru. Quest’ultimo chiama grando AK per una scala centrata al turn, risalendo a 45mila gettoni. Meloni invece butta le sue nel mucchio e si ritrova adesso con meno di 15mila fiches davanti.

Ore 18:45 – In tre a caccia del bis

Diversi i volti noti tra i giocatori che sono già oltre 150: Carlo Braccini, Gianluca Trebbi, Andrea Iocco, Daniele Defeo, Alessandro Siena, Dario Rusconi ed ex vincitori di questo torneo come Enrico Castaldi, Sergio Somma e Alfonso Simone.

Selfie time per Pamela Camassa

Ore 18:10 Shuffle up and deal

E’ ancora la voce di Pamela Camassa a dare il via alle ostilità, qui alla poker room del Perla di Nova Gorica. Stack di 25.000 fiches e 9 livelli da 60 minuti ciascuno, a partire dal 50/100: è questo che attende i giocatori quest’oggi.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento