Gioco legale e responsabile

Live

Triton Series: Sam Greenwood comanda nel main, Antonius in agguato e Ivey arranca

Alle Triton Series in Corea del Sud è iniziato il main event. L'ultimo torneo che chiude con il botto una serie di high roller da leccarsi i baffi. Dopo il day 1 il comando è nelle mani di Sam Greenwood. Ma con lui al day 2, ritroveremo campioni del calibro di Jason Koon, Patrik Antonius e Phil Ivey. Intanto si è chiuso anche l'evento#4, con il dominio assoluto di Kenneth Kee che batte Cary Katz in heads up. 

Scritto da
30/07/2018 19:45

2.235


Provaci ancora Sam….

Il “€220.000 main event” alle Triton Series non spaventa i giocatori e nonostante il costo d’iscrizione vietato ai comuni mortali, sono ben 42 gli ingressi nella prima giornata. Un dato destinato a salire, visto che la late registration è aperta per tre livelli anche nel day 2. Insomma il piatto si ingrosserà ulteriormente. Dopo otto livelli da sessanta minuti sono 22 i giocatori che imbustano. In testa a questo spettacolare field c’è di nuovo Sam Greenwood. Il canadese aveva già chiuso al comando nel day 1 dell’evento#3, ma la volata al titolo è stata tutt’altro che esaltante per il buon Sam.

Patrik Antonius

I galloni di chipleader arrivano proprio nell’ultima mano di giornata, quando la sua coppia di cinque si trasforma in full al flop, rendendo vana A-Q di Wai Kin Yong e mette assieme 840.000 chips. Ma da qui alla fine ne vedremo delle belle. Si perché a formare la prima squadra di inseguitori, ci sono fra gli altri il campione dell’evento#3 David Peters (742.000), Jason Koon (710.000) e Mikita Badziakouski (707.000). Nella top ten avanzano anche Peter Jetten (613.000), il fratello del leader Luc Greenwood (599.000), Patrik Antonius (577.000) e il solito Stephen Chidwick (559.000).

Dovranno invece cambiare marcia nel corso del day 2, campioni come Nick Schulman (407.000), Bryn Kenney (338.000) e John Juanda (329.000). Prima giornata con più ombre che luci per Sergio Aido e Phil Ivey. Lo spagnolo riparte da quota 317.000, mentre l’americano con 230.000 pezzi cerca nuova linfa. Discorso simile per Cary Katz e Dominik Nitsche: entrambi imbustano 185.000 fiches. Il gioco riprende nella seconda giornata dal livello 9: 3.000-6.000 ante 6.000.

Il count completo

  1. Sam Greenwood  865,000
  2. Chan Wai Leong  790,000
  3. David Peters 742,000
  4. Winfred Yu  731,000
  5. Jason Koon  710,000
  6. Mikita Badziakouski  707,000
  7. Peter Jetten  613,000
  8. Luc Greenwood  599,000
  9. Patrik Antonius  577,000
  10. Stephen Chidwick  559,000
  11. Gabe Patgorski  435,000
  12. Xuan Tan  418,000
  13. Nick Schulman  407,000
  14. Bryn Kenney  338,000
  15. John Juanda  329,000
  16. Ivan Leow  327,000
  17. Sergio Aido  317,000
  18. Phil Ivey  230,000
  19. James Chen 213,000
  20. Dominik Nitsche  185,000
  21. Cary Katz  185,000
  22. Stanley Choi 128,000

Kenneth Kee domina l’evento#4

Grande successo di partecipanti per l’evento#4 delle Triton Series. Il “€110.000 Short Deck Only Ante“, nonostante il buyin pesantissimo ha visto ben 60 ingressi. Raccolti così 6 milioni di euro, da spartire in sei piazze “In the Money“. Ricompensa minima di 386.084 euro, fino a toccare i 2.453.834 bigliettoni riservati al campione. Tantissimi i big che ci hanno provato, con Ivey e Antonius fuori dai giochi nella prima parte del final day, mentre Tom Dwan esce ad un passo dalla zona premi. Chi mastica amaro è Andrew Robl, visto che abbandona la corsa in piena bolla: A-10 non basta vs A-Q di Richard Yong. Giunti alle ricompense, inizia lo show di Kenneth Kee.

Cary Katz

Prima elimina al sesto posto Ivan Leow (vera sorpresa di queste Triton Series) e poi in un colpo solo manda alle casse Mikita Badziakouski e Peter Jetten. Davvero un cooler di quelli pesanti lo lanciano verso il successo. Il player di Singapore infatti spilla A-A, quando Mikita è in allin con K-K e il canadese aveva già pushato a sua volta con Q-Q. Nonostante un progetto di colore per i suoi due rivali, la mano di Kee tiene. Rimasti in tre, molla la presa Richard Yong con J-10 vs A-Q del solito Kee. Quest’ultimo si presenta in heads up con un vantaggio siderale: 13.600.000 gettoni contro i 4.400.000 in possesso di Cary Katz. L’americano prova a ribaltare la situazione, ma senza trovare il bandolo della matassa. Nella mano finale pusha con J-10 e trova Q-Q in mano a Kenneth che può finalmente esultare.

Il payout

1 Kenneth Kee €2.453.834
2 Cary Katz €1.517.594
3 Richard Yong €994.300
4 Peter Jetten €686.852
5 Mikita Badziakouski €503.701
6 Ivan Leow €386.084

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento