GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

Live

US Poker Open Main Event: Tilston si impone su Schindler, Chidwick il più vincente della serie

L’outsider Keith Tilston ha vinto lo US Poker Open Main Event, superando in heads-up Jake Schindler; terzo posto per Daniel Negreanu. Stephen Chidwick è stato iincoronato campione della serie: per lui due centri in altrettanti tornei da $25k, per un profit di oltre $1,2 milioni.

Scritto da
12/02/2018 08:11

638


Cala il sipario sullo US Poker Open Main Event, ultimo evento di questa nuova serie di tornei high stakes. Al termine di un final table a 5 giocatori, è stato il chip leader di inizio giornata, Keith Tilston, a mettere le mani sul trofeo.

Piegando nel testa a testa finale il ben più quotato Jake Schindler, il professionista americano ha incassato una prima moneta da $660.000. 3° posto per Daniel Negreanu, che a sua volta a preceduto Tom Marchese e Dan Smith.

 

US Poker Open Keith Tilston

Keith Tilston… non vi ricorda un po’ Gus Hansen?

 

Subito fuori Dan Smith

Pronti-via e dopo una prima mano vinta da Daniel Negreanu, arriva la prima eliminazione. Dan Smith apre il gioco da bottone con J 8 e Tilston si appoggia da big blind con 9 9 . Sul flop, A J 8 , c-bet per Smith e call per Tilston.

Il turn è una Q sul quale i due vanno ai resti. Smith è avanti con una doppia coppia, ma al river un 10 fa chiudere al suo avversario una scala a incastro che suona da avvertimento: questo sembra proprio il torneo del semi-sconosciuto Tilston.

Negreanu fa e disfa

Poi tocca a Tom Marchese abbandonare i sogni di gloria al 4° posto. Nella mano numero 35 del final table dello US Poker Open Main Event, Daniel Negreanu fa limp-call con 9 8 sullo shove dell’avversario, ormai cortissimo, con A 4 . Il flop 2 J 8 porta in testa il Kid Poker, ma un 9 al turn aumenta gli out di Marchese; un K al river, però, chiude i giochi.

Il canadese però non dura molto. Sette mani dopo, è anche sfortunato. A tre left, rilancia da bottone con 9 9 , ma Jake Schindler gli va sopra con 10 10. Daniel manda la vasca, Jake chiama e il board non cambia la situazione: 2 2 7 3 8 .

Su PokerStars.it sono arrivati gli Spin & Go Max: registrati subito! Ti attendono promozioni speciali!

L’heads-up

Tilston comincia il testa a testa dello US Poker Open Main Event con un buon vantaggio su Schindler, che però inizialmente sembra il più pimpante dei due, tanto da ridurre il gap in una serie di piatti di dimensioni contenute – anche in virtù degli stack molto deep.

Alla fine però è Keith Tilston a gioire, quando – nell’ultima mano del torneo – rilancia con K 4 e viene chiamato dall’avversario. Sul flop A 9 6 , check-raise di Jake Schindler con 8 7 , call altrui.

Sul 2 al turn, Schindler punta ancora e riceve un altro call. Il river è un 2 e Jake prova a bluffare andando all-in: il suo avversario però ha proprio il colore nuts, col quale ovviamente chiama, mettendo fine al torneo.

US Poker Open Main Event: il payout del final table

  1. Keith Tilston $660.000
  2. Jake Schindler $429.000
  3. Daniel Negreanu $264.000
  4. Tom Marchese $165.000
  5. Dan Smith $132.000

Stephen Chidwick re della serie

Se la vittoria di Keith Tilston nello US Poker Open Main Event è sicuramente la sorpresa più grande della kermesse, il fatto che Stephen Chidwick sia stato incoronato campione della serie invece non sorprende più di tanto.

Un po’ per l’indiscusso valore del giocatore, un po’ perché era difficile per gli altri fare meglio: Chidwick ha vinto due eventi da $25.000, raggiungendo quattro final table su otto eventi e ammassando $1.256.650 di vincite.

Con buona pace di Daniel Negreanu

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento