Gioco legale e responsabile

WSOP 2018

WSOP 2018: Bonomo e Farrell avanti nell’Heads up, out Sammartino e Suriano

Nelle WSOP 2018, il "$10,000 Heads-Up No-Limit Hold'em Championship" non regala gioie agli azzurri. Dario Sammartino e Davide Suriano non trovano la via per accedere al day 2. In compenso ci sono big del calibro di Justin Bonomo, Niall Farrell e Scott Seiver che avanzano. Nel torneo HORSE resiste in qualche modo Walter Treccarichi, mentre Federico Petruzzelli è out a premio nel Big Blind Ante. 

Scritto da
07/06/2018 12:30

2.087


Dario e Davide out

Il nostro viaggio nelle WSOP 2018, parte dal “$10,000 Heads-Up No-Limit Hold’em Championship“. In gioco Dario Sammartino e Davide Suriano. Purtroppo per i nostri giocatori non ci sarà molta strada nell’evento#16. Dario Sammartino è fuori dai giochi al primo turno contro Nicolai Morris. Davide Suriano invece elimina un cliente scomodo come Joao Viera, ma nel secondo turno deve alzare bandiera bianca vs  Daniel McAulay. Il britannico prima supera Phil Ivey e poi costringe alla resa l’azzurro. Per Suriano dunque, niente possibilità di bissare il successo ottenuto in questo evento nel 2014. In tutto hanno preso parte al torneo 114 players per un prize pool di 1.071.600$.

Dario Sammartino (courtesy of Rational Intellectual Holdings ltd)

Il payout premi 8 giocatori e dunque, con 16 players in corsa il day 2 si aprirà con l’approdo “In the Money” per coloro che supereranno gli ottavi. Prevista una ricompensa minima di  32.174$ fino a raggiungere il primo premio da 192.472 dollari. E si annuncia un day 2 davvero spettacolare, grazie alle presenze dei vari Niall Farrell, Justin Bonomo, Jason Mo, Scott Seiver, Jan-Eric Schwippert e la mina vagante Juan Pardo Dominguez, che solo lo scorso 24 aprile ha vinto il “€10.300 High Roller” all’EPT di Montecarlo.

Che field nell’HORSE

In nottata è iniziato anche l’evento#15 delle WSOP 2018. Si tratta del “$1.500 HORSE“. Ottima la risposta dei giocatori con 731 paganti per un montepremi che raggiunge quota 986.850$. A premio ci finiranno in 110, passando da un cash minimo di 2.253$ fino alla prima moneta da 202.787 dollari. In 217 sbarcano alla seconda giornata e fra loro c’è anche Walter Treccarichi. Il siciliano viene dato secondo nel count ufficiale delle WSOP con 77.800 gettoni.

Walter Treccarichi

In realtà si tratta di un errore di trascrizione e il player italiano naviga nelle zone basse del count con 11.800 unità. Field di spessore quello che avanza alla seconda giornata. Il comando del count è nelle mani di Damjan Radanov con 98.600 pezzi. In corsa ci sono poi volti noti e stelle assolute come Roland Israelashvili (48.700), Brian Hastings (40.800), Scott Clements (39.800), Ismael Bojang (34.500), Calvin Anderson (34.400), James Obst (32.000), Fabrice Soulier (30.600), Barry Greenstein (26.600) e Phil Hellmuth (20.100).

La top 10 del count

  1. Damjan Radanov 98.600
  2. Manelic Minaya 72.300
  3. Thomas Chung 64.700
  4. Connor Berkowitz 63.800
  5. Aron Dermer 63.000
  6. Matthew Schultz 59.000
  7. Derek Raymond 56.800
  8. Alexander Kuzmin 55.800
  9. Sandeep Vasudevan 52.300
  10. Gary Kosakowski 51.800

Petruzzelli out a premio

Infine chiudiamo con il nostro viaggio nelle WSOP 2018, con il “$1.500 Big Blind Ante NLH“. Il day 2 ha visto lo scoppio della bolla e fra coloro che raggiungono la zona premi c’è Federico Petruzzelli. L’azzurro si ferma al 167° posto per 2.334 dollari di ricompensa. Partito con uno stack non troppo deep, Federico non è riuscito a trovare il double per risalire la china nel count. Sono 30 i giocatori che raggiungono il final day, comandati da Dutch Boyd con 748.000 chips.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Fra coloro che proveranno a mettere le mani sul bracciale, ci sono anche Romain Lewis (420.000), Justin Young (396.000), Ankush Mandavia (283.000), Daniel Strelitz (220.000), Shaun Deeb (194.000) e Benjamin Moon (156.000). Ad attendere il futuro campione, oltre al già citato bracciale, anche un premio da 315.346 dollari. Carte in aria con il final day a partire dalle ore 12.00 di Las Vegas.

La top 10 del count

  1. Dutch Boyd 748,000
  2. Stefan Vidojkovic 744,000
  3. Steven Snyder 497,000
  4. Tony Ruberto 488,000
  5. Mark Barrett 485,000
  6. Stephen Song 455,000
  7. Yiannis Liperis 431,000
  8. Romain Lewis 420,000
  9. Jan Christoph Von Halle 409,000
  10. Justin Young 396,000

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento