GIOCARE PUÒ CAUSARE DIPENDENZA PATOLOGICA IL GIOCO È VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Informati sulle probabilità di vincita e sul regolamento di gioco
sul sito www.aams.gov.it

WSOP 2018

WSOP 2018: immenso Petrangelo, shippa il bracciale nell’High Roller per 2.910.227$

Per la seconda volta in carriera Nick Petrangelo mette al polso un bracciale delle World Series Of Poker. Una seconda volta difficile da scordare, grazie al trionfo nel "$100.000 High Roller NLH". Supera un field pazzesco per 2.910.227 dollari. Niente bis di vittorie per Elio Fox, il quale si arrende al secondo posto. Kenney dopo la rimonta nel day 3, crolla al 5° posto. 

Scritto da
05/06/2018 09:46

1.773


Tutti i numeri di Petrangelo in carriera

Le WSOP 2018 incoronano campione un player troppo spesso sottovalutato. Ma per rendere l’idea di chi sia veramente Nick Petrangelo, basta vedere i suoi numeri. A 31 anni ci sono pochi giocatori al mondo che possono vantare numeri del genere. Grazie al successo di questa notte, Petrangelo mette al polso il secondo bracciale in carriera, a distanza di tre anni dal primo. Incassa la vincita più alta di sempre in carriera, per quello che concerne il poker live: 2.910.227 dollari.

Finalmente 888, la seconda Poker Room online a livello mondiale è arrivata in Italia. Registrati subito! Per te un Bonus immediato di 8 euro senza deposito e Freeroll giornalieri da 5000 euro.

Con questa somma si porta in carriera a 14.619.745 dollari incassati live. Occupa il 30° posto nella All Time Money List Usa e si trova al 48° posto in quella mondiale. Ripetiamo: ha solo 31 anni. Numeri e cifre da fenomeno puro. Nick Petrangelo ha preso il comando del count nel day 2 e non ha più mollato la vetta, difendendosi dagli assalti dei suoi rivali. Solo pochi giorni fa ha chiuso sesto nel “$300.000 Super High Roller Bowl 2018” e subito dopo si è gettato nella mischia dell’evento#5 al Rio. Una settimana fantastica e intensa, chiusa con un risultato da incorniciare.

La cronaca del tavolo finale

Il final table del “$100.000 High Roller NLH” si apre con sei giocatori in corsa per il bracciale. Petrangelo come detto comanda, Kenney insegue dopo una bellissima rimonta nel giorno precedente e gli altri provano ad accorciare il gap. Il primo ad avviarsi alle casse è  Stephen Chidwick. Fanalino di coda nel count non trova la strada del raddoppio e con Q-6 si arrende ad A-Q di Aymon Hata. Bryn Kenney parte male nella volata al titolo e finisce peggio, quando con 4-4 muove allin. C’è il call di Elio Fox con K-J e un King al river mette fine ai sogni di Bryn. L’ultimo a mancare il podio è Andreas Eiler.

Davvero sfortunato il tedesco che ha in mano K-J sul flop J-J-6. Dall’altra parte però c’è Petrangelo che ha dalla sua 6-6 per il full. Turn e river non cambiano la sostanza e restano in tre a giocarsi il bracciale. Sul gradino più basso del podio ci finisce Aymon Hata. Sul board K-8-5-6-9 annuncia l’allin con K-3 e Petrangelo chiama con K-7. Si passa quindi al duello finale, che vede Nick lanciatissimo al comando con 39.660.000 chips, mentre Elio Fox può contare solo su 12.845.000 pezzi.

Nonostante l’ampio divario, Fox ha la forza per recuperare lo svantaggio e passa addirittura in testa al count. Per la prima volta in tre giorni, Petrangelo non è più leader. Ma qui si vede la vera forza del campione, il quale non perde la testa e ribalta di nuovo la situazione a suo favore. E’ lo strappo decisivo verso il secondo bracciale in carriera, che si materializza quando Fox finisce in allin con 5-2 sul board 2-A-A-8-3 e Nick snappa con Q-8. Petrangelo può finalmente dare libero sfogo alla sua gioia per una vittoria che vale 2.910.227 dollari.

Il payout del tavolo finale

1 Nick Petrangelo United States $2,910,227
2 Elio Fox United States $1,798658
3 Aymon Hata United Kingdom $1,247,230
4 Andreas Eiler Germany $886,793
5 Bryn Kenney United States $646,927
6 Stephen Chidwick United Kingdom $484,551

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento