Vai al contenuto

Cash game online: disastro Gus Hansen, ‘O Fortuna PLS’ guastatore

Gus-HansenIl re di agosto degli High Stakes è Tom Dwan con un profitto di 1.7 milioni di dollari. Disastroso il percorso di Gus Hansen che nei primi dieci giorni del mese ha bruciato $884mila nei tavoli cash online.

Il bankroll di durrrr poteva essere ancor più ricco se non faceva i conti con lo scatenato e misterioso “O Fortuna PLS” che è riuscito a sottrargli più di $225mila in tre ore di gioco in heads-up $2.000/$4.000 Limit Hold’em. ‘O Fortuna PLS’ è una delle liete rivelazioni: da gennaio 2010 è in attivo di oltre un milione di biglietti verdi. La sua identità e le origini rimangono tutt’ora misteriose.

Le ultime ore sono state preziose per Phil Ivey che è riuscito a guadagnare $133mila in alcune sessioni di No Limit Hold’em e $327mila in tavoli Limit. Per la stella di Full Tilt l’inizio di agosto promette bene con un guadagno di $758mila. Seguono a ruota  Phil “OMGClayAiken” Galfond (566mila), Jared “harrington25” Bleznick (433mila) e Daniel “jungleman12” Cates (224mila).

Sembra finito l’incubo per Niki Jedlicka che sta ritornando, passo dopo passo, in positivo: i primi dieci giorni del mese gli hanno arricchito il bankroll di 379mila.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

In crisi Gus Hansen che negli ultimi 30 giorni ha rimediato un passivo di oltre un milione di dollari; gran parte delle perdite derivano dai tavoli di Pot Limit Omaha. Inizia per il danese a farsi irrespirabile l’aria degli High Stakes: nel 2009 aveva chiuso con un passivo record di 5.4 milioni circa. Nel 2010 il suo conto su Full Tilt è rimasto in rosso, per fortuna “solo” di $324mila, grazie ad un inizio anno esplosivo, con il picco tra gennaio e febbraio con profitti per 2.33 milioni. Poi un lento ma inesorabile declino. Sono passati solo pochi mesi ma sembrano anni luce.

E’ un momento delicato per tutti i player scandinavi: Patrik Antonius ad agosto non brilla, mentre Ilari “Ziigmund” Sahamies in poche ore ha bruciato quasi 600mila dollari ed ha deciso di fare un bel pit stop.  Tra i perdenti troviamo anche Luukie21 (-$695mila) e Scott “URnotINdanger2” Palmer (-$566mila).

COMPARAZIONE GIOCHI CASINÓ
Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.