Gioco legale e responsabile

News

Damian Salas: chi è l’ex avvocato argentino, dedito a yoga e famiglia

Damian Salas si è laureato questa notte campione del mondo WSOP 2020. Proviamo a scoprire chi è l'argentino tutto yoga e famiglia

Scritto da
04/01/2021 18:36

914


Damian Salas thanks to Drew Amato

Damian Salas thanks to Drew Amato

Un giocatore tra i più interessanti della “prima guardia” del poker moderno. vi parliamo di Damian Salas, bel tenebroso argentino che si è appena laureato campione WSOP 2020. 

Damian Salas, da Chascomus, Buenos Aires

Salas fa parte di quella schiera di giocatori di poker uscita dalla primissima nidiata post Moneymaker, che aveva travolto appassionati di mezzo mondo accecati da soldi, gloria e competizioni cerebrali. 

La sua storia parte da Chascomus, la città più importante della provincia argentina di Buenos Aires, distante circa 123 kilometri dalla stessa capitale argentina. 

Una cittadina piuttosto fiorente se parliamo di personaggi famosi, visto che a Chascomus hanno visto la luce l’ex presidente argentino Raùl Alfonsin e il conosciuto tennista Carlos Berlocq. 

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

I primi risultati fino al Main WSOP 2017

La carriera di pokerista in erba del sud americano, trova immediatamente un doppio importante risultato nel 2009. 

Il terzo posto del Latin American Poker Tour di Vina del Mar da $52.000, viene doppiato un paio di mesi dopo dalla vittoria del LAPT di Punta del Este, per $43.860.

CONSULTA OGNI GIORNO IL NOSTRO CALENDARIO DEI TORNEI ONLINE: CLICCA QUI

I risultati conseguiti in Cile ed Uruguay, gli danno una spinta incredibile, anche a livello di bankroll, per provare la carriera professionistca. 

Il Final Table del 2017 al Main Event WSOP è il risultato che svolta la carriera di Salas. 

Nel torneo in cui Scott Blumstein batte Ott in heads up, Salas chiude settimo per 1,425 milioni di dollari. 

Anche grazie a quel risultato, l’argentino è tutt’oggi al quarto posto della money list argentina, dietro a Ivan Luca, Jose Ignacio Barbero e Maria Lampropulos. 

A oggi ammontano a 2,688 milioni circa le vincite live di Salas. 

Ex avvocato, tre figli e tanto yoga

Abbandonata quasi completamente l’attività di avvocato per dedicarsi al poker a tempo pieno, Salas ha una moglie, Sylvana e tre figli. 

Pratica yoga da anni e non perde mai occasione per ringraziare il suo istruttore, Daniel Espina, che considera fondamentale per mantenere la sua concentrazione al tavolo tanto che ha dichiarato nel 2017,  che “non ci sono parole per poter esprimere ciò che mi ha dato”. 

Consulta il confronta bonus delle principali poker rooms legali italiane: CLICCA QUI

Le parole di Damian Salas: “Gioco sempre per vincere”

All’indomani della conquista di quel tavolo finale, Salas rilasciò un’intervista a PokerNews, dalla quale si evince il suo modo di pensare al poker.

La verità è che gioco per vincere, ed è quello che continuerò a fare”. 

Per tutto questo tempo, negli ultimi giorni, sono stato piuttosto calmo. 

Non mi sono mai permesso di pensare troppo in anticipo, di pensare di poter arrivare al tavolo finale. 

Non mi sono mai permesso di guardare quanti soldi c’erano in palio.

L’obiettivo è sempre stato quello di concentrarmi su ogni mano e ogni situazione e giocare il mio miglior poker con un senso di calma”.

Pics Drew Amato e PokerNews