Vai al contenuto

Festival del Poker, Graziano vince il Main Event

Il vincitore del Poker Grand Prix Main Event, Armando graziano Il “Festival del Poker”, organizzato da Gioco Digitale a Venezia, si è concluso con il successo di un inarrestabile Armando Graziano nel main event del Poker Grand Prix, che ha messo in fila un tavolo finale pieno di talento. Per l’outsider, conosciuto su Gioco Digitale con il nickname “AssoCapitoli”, si tratta del primo grande successo live, che gli vale ben 66mila euro.

Al Main Event da 1.000€ di buy-in avevano preso parte 306 giocatori, con tanti nomi importanti, da Pescatori a Swissy Rinaldi, da Candio a Benelli, da Minieri a Stivoli. Non mancavano neanche star internazionali come Liz Lieu e Todd Brunson. E proprio quest’ultimo riusciva a qualificarsi per il tavolo finale ad otto giocatori:

Armando Graziano     1,692,000
Carlo Savinelli     535,000
Ton Gabi Negrut     486,000
Lorenzo Laganà     480,000
Renato Paolini     409,000
Cristiano Guerra     388,000
Simone Benozzi     356,000
Todd Brunson     254,000

Un bel misto di talento ed esperienza, con i giovani astri nascenti Savinelli e Guerra, il navigato e polivalente Laganà, un altro emergente come Paolini e il tocco di internazionalità con il figlio del grande Texas Dolly. E soprattutto lui, Armando Graziano. La sua chiplead era già abbastanza clamorosa, e la Cristiano Guerraforbice con gli altri players ha continuato ad allargarsi fino a raggiungere proporzioni imbarazzanti. Merito sicuramente anche di circostanza favorevoli, ma sappiamo tutti bene come la dea bendata sia compagna obbligata di qualunque grande successo.

Così, Graziano prosegue nella sua marcia, vincendo i coinflip necessari e anche qualche mano partendo da “dietro”, giungendo così all’epilogo contro Savinelli, dopo che quest’ultimo aveva fatto fuori Cristiano Guerra in 3° posizione. Il pro di Gioco Digitale ha così tenuto alta la bandiera del team, e della poker room organizzatrice dell’evento, con il gradino più basso del podio e 29.700€ di premio.

Carlo SavinelliNell’heads up Graziano riesce, dopo qualche giro di studio, ad avere la meglio su Carlo Savinelli da Maddaloni (Ce). A quest’ultimo non è bastato mettere tutte le chips nel mezzo con una mano migliore del suo avversario, perchè i JJ di Carlo vedono gli A3 di Armando trovare un A sul flop, e lì finisce di fatto la contesa che questa mano poteva – forse – rimettere in discussione. Ma contro questo Graziano, probabilmente, non ci sarebbe stato ugualmente nulla da fare! Ecco il payout del Main Event, relativo al tavolo finale:

1°.Armando Graziano € 66.150
2°.Carlo Savinelli € 43.000
3°.Cristiano Guerra € 29.700
4°.Simone Benozzi € 20.800
5°.Lorenzo Laganà € 16.300
6°.Ton Gabi Negrut € 12.750
7°.Todd Brunson € 9.800
8°. Renato Paolini € 7.400

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Il Festival del Poker ha visto anche altri importanti tornei, come il 500€ NLHE vinto da Stefano Brega su Alessandro Speranza, per una prima moneta da quasi 22mila euro. Inoltre, questo Festival passerà alla storia per il primo tavolo televisivo High Stakes mai disputato in Italia. “High Stakes Italy” ha avuto molti dei migliori giocatori italiani fronteggiarsi a NLHE con bui 25€/50€: Dario Minieri, Max Pescatori, Dario Alioto, Claudio Swissy Rinaldi, Andrea Benelli, Alessio Isaia e diversi altri, tra cui Marcello “luckexpress10” Marigliano, l’italiano che da diverso tempo battaglia ai limiti più alti online con gente del calibro di Phil Ivey, durrrr, Patrik Antonius e Gus Hansen.

Un momento di 'High Stakes Italy'

Un esperimento sicuramente interessante, che ha visto molta azione in ognuno dei tavoli che si sono susseguiti, con diversi momenti spettacolari. Complimenti a Gioco Digitale per questa idea e per un Festival, come quello appena concluso, molto ben riuscito!

 

COMPARAZIONE GIOCHI
"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".