Vai al contenuto

Ilari ‘Ziigmund’ Sahamies diventa produttore cinematografico

Ziigmund-Paris HiltonIlari ‘Ziigmund’ Sahamies non finisce mai di stupire: questa volta il player scandinavo si dà al cinema e diventa produttore. Sarà uno degli investitori privati del film storico e biografico, sulla vita dell’ex presidente finlandese Carl Gustaf Emil Mannerheim, eroe nazionale durante la seconda Guerra Mondiale.

Mannerheim è stato protagonista di una vita molto movimentata: prima ufficiale, poi esploratore ed infine al Governo del paese scandinavo durante il conflitto che ha messo in ginocchio tutta l’Europa. Era conosciuto per essere anche un grande gambler, incallito giocatore di poker, ma non con il medesimo successo del futuro finanziatore del film a lui dedicato. In un momento della sua vita è andato rotto a causa delle consistenti perdite rimediate al tavolo. E’ riuscito però a rialzare la testa e passare alla storia nella fredda Finlandia.

Il regista della pellicola sarà il veterano di Hollywood Renny Harlin che inizierà le riprese ad agosto;  l’anteprima è prevista per la fine del 2011. Il film verrà prima doppiato in lingua finlandese ma successivamente sarà tradotto in inglese e distribuito in tutto il mondo.

Il film dedicato all’ eroe finlandese, sembra aver vissuto una storia molto simile: la produzione ha navigato in mille difficoltà finanziarie che hanno ritardato la produzione.  La settimana scorsa però, durante un noto talk-show in Finlandia, il produttore Markus Selin ha rivelato di aver trovato diversi finanziatori, tra i quali Ilari Sahamies. Una parte del film sarà inoltre coperta da fondi pubblici e finanziata da diverse società di produzione internazionale. Già più di 1000 biglietti sono stati venuti per la premiere al prezzo di 50 euro. Chissà che questo primo film, non spiani la strada a Ziigmund  nel cinema. Potrebbe avere un futuro come produttore, d’altronde i soldi non gli mancano.Ziigmund

Sarà un investimento proficuo per il buon Ilari? Lui non si fa problemi, nel cash game online i soldi vanno e vengono nel giro di poche sessioni. Come i migliori players High Stakes, anche Ziigmund cerca di diversificare i propri investimenti, dopo i milionari guadagni maturati nel 2009 su Full Tilt,  nel cash game online. Evidentemente le sbornie di un tempo sembrano un lontano ricordo.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

E’ diventato anche testimonial della poker room PowerPoker, ma nei tornei live non lo abbiamo ancora visto comparire, a meno che non ci sorprenda in queste ore e prenda il primo volo per Las Vegas per partecipare al Main event WSOP.

In questo periodo è molto più facile incontrarlo ad una festa mondana che in qualche tavolo da poker. Ilari non ama molto i tornei, come d’altronde i migliori giocatori High Stakes, ad eccezione di Phil Ivey e quest’anno di Tom Dwan (molto motivato dalle side bet). Come il connazionale Patrik Antonius, anche Ziigmund preferisce la quiete dell’Europa e del poker online.

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.