Vai al contenuto

La Notte del PokerClub: la vittoria di Max Pescatori!

Grande esperienza, la giusta fortuna ed una notevole abilità tecnica permettono ad un ottimo Max Pescatori di centrare la vittoria ne “La Notte del PokerClub 2011″ per un successo che vale 84.142 euro. Il “pirata” milanese aggiunge dunque un altro tassello alla sua folgorante carriera da poker Pro superando i 3 milioni di dollari vinti nei tornei di mezzo mondo.

E dire che il final table in programma domenica partiva con un field delle grandi occasioni, vista la presenza in contemporanea del Pro di GDpoker Alessandro Speranza, del  November Nine Filippo Candio, del professionista Marco Figuccia e del runner-up all’EPT di Praga 2010 Emiliano Bono, oltre agli outsider Giorgio Silvestrin, Antonino Ullo e Fabio Scepi.

Ripartiti dal livello n° 22 con bui 8.000/16.000 e ante di 2.000, proprio Figuccia è il primo eliminato a seguito di uno scontro con Candio 66 vs A10. Filippo accoppia il 10 già dal flop e per Marco arriva un premio da 8.756 euro. Lo stesso giocatore sardo si occupa anche di Emiliano Bono, che pusha pre-flop con coppia di otto trovando Candio pronto al call con i pocket aces. Un altro Asso al turn per il top set e “MiloRomaAA” si deve accontentare di 12.189 euro.

L’inzio di Filippo pare dunque promettente, ma è Max Pescatori ad interrompere ogni sogno di possibile gloria: sul board a q 5 j , Candio punta 125.000 e Max rilancia fino a 260.000. Push/call e allo showdown i due mostrano rispettivamente q q contro k 8 . Il river porta un 10 che chiude uno dei progetti di Pescatori e lascia Candio con poche chips, che finiranno di lì a poco nello stack di Silvestrin con conseguente eliminazione in sesta posizione.

Antonino Ullo è il successivo player out ancora per mano di Pescatori, che ormai in rush elimina anche Giorgio Silvestrin grazie alla scala al 10 chiusa al river. Il 3-handed parte dunque con Max, Speranza e Scepi praticamente alla pari nel chipcount, ma i primi due si stuzzicano su più piatti fino alla mano decisiva con cui Pescatori relega Speranza sul gradino più basso del podio: Max apre da bottone per 125.000 e Alessandro pusha da small blind per 600.000. Scepi folda e Pescatori chiama mostrando j j che partono in vantaggio sui 6 6 dell’altro. Board 3 4 7 2 9 e per il professionista de L’Aquila il terzo posto vale 37.771 euro.

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Nell’heads-up finale, il divario di chips porta ad una rapida conclusione, esattamente quando i due finiscono ai resti con Scepi a girare 55 contro i 99 di Max. Board senza sorprese e Pescatori può dunque esultare per la splendida vittoria.

Questo allora il payout del final table:
1°. Max Pescatori – 84.142 €
2°. Fabio Scepi – 54.940 €
3°. Alessandro Speranza – 37.771 €
4°. Giorgio Silvestrin – 24.208 €
5°. Antonino Ullo – 19.229 €
6°. Filippo Candio – 15.623 €
7°. Emiliano Bono – 12.189 €
8°. Marco Figuccia – 8.756 €

COMPARAZIONE GIOCHI