Vai al contenuto

Liv Boeree e delle WSOP da dimenticare

Liv Boeree cercherà la rivincita ai tavoli dell'EPTLe World Series Of Poker sono ormai finite da un po’, e così dopo il polverone sollevato dal clamore dei vincitori resta lo spazio per il dispiacere dei vinti: Liv Boeree è stata certamente una delle protagoniste in negativo delle scorse WSOP, visti i 24 tornei giocati senza neppure un in the money.

In tre anni di partecipazione alla maggiore competizione di poker mondiale questo non le era mai accaduto, ma la giocatrice inglese sembra essersene fatta una ragione: “Credo di aver giocato in modo decente, non eccezionale ma neppure particolarmente male, e questo unito al fatto di aver visto andare storta ogni cosa nelle situazioni di coinflip ha fatto sì che non sia mai riuscita a costruire uno stack decente, visto anche che nella maggior parte dei tornei si comincia con 4.500 fiches”.

Già, i coinflip: chi non ha mai avuto l’impressione che ricadano sempre e solo dalla parte sbagliata? Per far capire quanto l’edizione appena trascorsa sia stata particolarmente storta per la pro di PokerStars, Liv si limita a raccontare un  episodio: “In un evento il mio torneo è durato appena una mano, quando i miei assi sono stati scoppiati da Q-10 suited su un flop che presentava un progetto di colore. Anche se puoi dire a te stesso di aver giocato bene, quando succede ogni giorno senza che tu riesca mai ad approdare ad un day 2 le cose si fanno frustranti”.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

La Boeree rivela di non essersi fatta distrarre troppo dalle follie notturne di Las Vegas, e ripensa alla propria carriera dopo la vittoria all’EPT di Sanremo, che l’ha definitivamente lanciata nel mondo del poker che conta: “Non so se mi considero una celebrità anche dopo quel successo, di certo adesso le cose sono tornate più tranquille e avere alle spalle un supporto come PokerStars è fantastico, da allora mi si sono aperte molte opportunità”.

Una di queste la vedrà commentare lo United Kingdom & Ireland Poker Tour per la televisione inglese, ma è certamente al tavolo verde che Liv Boeree cercherà riscatto: in fondo, una nuova stagione EPT ha appena conosciuto il suo inizio…