Vai al contenuto

Main Event Wsop 2007: Day 1A

Venerdì 6 Luglio 2007: è arrivato il gran giorno, quello che la maggior parte dei pokeristi sognano…
Il Main Event, il torneo numero 55, il $10.000 No Limit Hold’em Championship delle World Series of Poker. Nel 2006 sono stati quasi 9000 i partecipanti e il Campione del Mondo di poker di quella edizione, JAMIE GOLD, ha avuto come ricompensa la cifra record di 12 milioni di dollari!

In quel di Las Vegas all’Hotel Rio nell’Amazon Room ha avuto inizio oggi il Day 1A di questo tanto chiacchierato Main Event, dove una folla di 1287 giocatori ha preso posto al tavolo designato con la speranza di segnare il proprio nome nella storia del poker.
Nella passata edizione sono stati 2.138 i partecipanti al Day 1A, quasi mille giocatori meno, il che confermerebbe le voci di un calo di presenze quest’anno legati agli effetti della legge “Unlawful Internet Gaming Enforcement Act” del 2006 (UIGEA), ma si tratta comunque sempre di grossi numeri se confrontati con le passate edizioni (839 nel 2003, 2576 nel 2004 e 5619 nel 2005).

Il Day1 è suddiviso in quattro giornate (dunque solo il 9 luglio sapremo il numero totale degli iscritti di quest’anno e il relativo montepremi), poi ci saranno due giornate di Day2 e sarà solo nel Day 3 che tutti i giocatori rimasti si incontreranno per la prima volta: tecnicamente è definito Day3 in realtà sarà il settimo giorno del Main Event, giovedì 12 Luglio, mentre il final table si giocherà il 17 Luglio.

Matt Jansen è il nome dello sfortunato che ha avuto il titolo di primo eliminato del Main Event del 2007. Su un flop: J T 5 è andato all in con A A ed è stato chiamato da George Dolorfan che ha mostrato K Q. Nessun cuori al turn e al river e Jansen è il primo player out.
Alla fine del Day 1A, dopo circa 16 ore di azione, sono sopravvissuti 445 giocatori, tra questi un solo italiano Massimo DiMarco a quota 14.800.
Molti i nomi eccellenti già out, fra loro anche l’azzurro Marco Traniello, Amarillo Slim, Marcel Luske,Vince Van Patten, Devilfish Ulliot, Mike Sexton, John D’Agostino, Greg Raimer ed Andy Black.
Il record di 11 braccialetti vinti da Phil Hellmuth (l’ultimo conquistato il 12 giugno scorso nell’Evento numero 15, il $1,500 No Limit Hold ’Em) resta per un altro anno impossibile da sconfiggere dato che tra gli illustri player out di oggi ci sono anche i 10 braccialetti Johnny Chan e Doyle “Texas Dolly” Brunson, vincitore di due WSOP Main Event nel 1976 ($ 220.000) e 1977 ($ 340.000) che con AQ è andato all in su un flop: A Q 6.
Purtroppo per lui ha trovato un avversario che invece aveva floppato un set di donne. Nessun asso al turn e al river e la leggenda è out.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Dei 445 giocatori rimasti è Tinten Olivier di Parigi (Francia) in testa con 270.500 chips. Questo il chipcount dei primi dieci:
Tinten Olivier 270.500 Parigi (Francia)
John Dutchak 209.600 USA
Stephen Austin 205.000 USA
Michael Tureniec 203.900 SVEZIA
Aurelio Arcano 166.000 USA
Kitai Davidi 164.700 BELGIO
Scott Yeates 163.200 ISLE OF MAN
Dane Lomas 161.800 USA
Andrius Tapinas 159.100 LITUANIA
Alex Michaels 155.500 USA

Stay tuned!