Gioco legale e responsabile

News

Mondo poker: Sunday Million da record, il sindaco di Las Vegas vuol riaprire i casinò, che sarà delle WSOP 2020?

L’edizione del 14° anniversario del Sunday Million è la più grande di sempre. A Las Vegas è scontro tra il sindaco e il governatore del Nevada. WSOP 2020, settimana prossima dovrebbe arrivare la decisione definitiva: l’annullamento è alle porte.

Scritto da
24/03/2020 18:30

2.533


Mondo poker: Las Vegas, Sunday Million, WSOP 2020

Las Vegas più deserta che mai

 

Sunday Million, 93.016 entry per la 14° edizione

Domenica, PokerStars ha celebrato il 14° anniversario del Sunday Million, un torneo che metteva in palio un montepremi garantito da 12,5 milioni di euro.

L’evento ha attirato 93.016 ingressi, arrivando a un prizepool di $18.603.200, il più grande nella storia del Sunday Million. Attualmente sono solo 91 i giocatori superstiti, guidati da ‘meandyarrow’, tutti con un premio garantito di almeno $10.910.

Sicuramente a contribuire in maniera corposa al successo del Sunday Million c’è l’emergenza coronavirus, che ormai costringe nelle loro case centinaia di milioni di persone in tutto il mondo.

LEGGI IL NOSTRO CALENDARIO GIORNALIERO MULTI-ROOMS DEI TORNEI ONLINE IN ITALIA

Las Vegas, il sindaco: “Riaprite i casinò”

Come riportavamo qualche giorno fa nel nostro pezzo di aggiornamento CORONAVIRUS LIVE, il governatore del Nevada Steve Sisolak ha disposto la chiusura di tutti gli esercizi commerciali non necessari sul territorio, inclusi naturalmente i casinò di Las Vegas.

Una mossa che non ha trovato d’accordo Carolyn Goodman, che della Sin City è la sindaca: “La nostra economia dipende dal turismo, dai ristoranti, divertimenti, giochi e sport”, ha dichiarato la Goodman.

La sindaca di Las Vegas ha parlato di “sopravvivenza impossibile alla chiusura totale dell’economia”, ma Sisolak non ha voluto sentire ragioni.

Confronto Bonus Poker

Questo comparatore confronta i bonus di benvenuto attualmente verificabili sui bookmaker italiani. Questa tabella ha una funzione informativa e i bookmaker sono mostrati a rotazione casuale.

“La tua vita e la vita dei tuoi vicini e familiari per me saranno sempre più preziose del guadagno economico”, ha affermato il governatore del Nevada.

Le sale da gioco di Las Vegas resteranno chiuse sicuramente fino a fine marzo, ma ormai pare scontato che la misura sarà prolungata ben oltre tale data.

Segui  tutte le notizie sul mondo del poker 24 ore su 24 sulla pagina Facebook AssoNews. Metti like alla nostra pagina!

WSOP 2020, il momento della verità

E dopo aver parlato di Sunday Million e dei casinò di Las Vegas, restiamo idealmente nella Mecca del Gioco d’Azzardo per  un ultimo aggiornamento sulle WSOP 2020.

Le World Series of Poker di quest’anno sono in programma dal 26 maggio al 14 luglio, ma il coronavirus ha colpito gli USA con forza e, anche se mancano ancora più di due mesi al primo shuffle up and deal, sarà difficile per gli appassionati ritrovarsi per i campionati mondiali di poker.

Seth Palansky, direttore delle WSOP, è recentemente intervenuto in un podcast per ribadire come una decisione definitiva non sia stata ancora presa: le ipotesi al vaglio sono tante, tra cui lo spostamento delle date, soluzione però non priva di problemi logistici ed organizzativi.

Insomma, sebbene Palansky non si sia voluto sbilanciare più di tanto, si va verso una definitiva cancellazione della kermesse. A meno di clamorosi colpi di scena.

Tu cosa ne pensi? Lascia il tuo commento