Vai al contenuto

Poker online high stakes: Antonius e Gus Hansen super!

Patrik-AntoniusTom Dwan e Ilari “Ziigmund” Sahamies hanno fatto e disfatto i tavoli cash online a settembre, Phil Ivey e Viktor Blom sono stati protagonisti al Main Event delle WSOPE, mentre Gus Hansen ha indossato il primo braccialetto World Series trionfando nell’evento High Roller a Londra. Il danese però è stato protagonista anche negli High Stakes, guadagnando più di un milione nell’ultima settimana, distruggendo stanotte “Urindanger“, prelevando dal suo bankroll 550.000$.

All’appello mancava solo lui: Patrik Antonius. Ma il finlandese non si è fatto pregare due volte e nell’ultimo week-end ha saccheggiato i tavoli di Full Tilt Poker, guadagnando cifre a sei zero. Con questo colpaccio, il player di Helsinki ha maturato 11,1 milioni di dollari vinti sui tavoli di cash game online da maggio del 2008. Solo Phil Ivey è stato capace di fare meglio di lui.

Finalmente Patrik ha dato una scossa definitiva a questo 2010 che lo ha visto ripetutamente in rosso. Grazie a questi due giorni d’oro, può ora gestire un attivo di 800.000$ da qui a dicembre e chiudere un anno difficile, con un bilancio comunque positivo mantenendo la sua imbattibilità. Nel 2008, giocando per 7 mesi, incassò 1,3 milioni. Il 2009 è stata la sua stagione d’oro con profitti record per 8.973.946$. Da gennaio invece ha vissuto pericolosi alti e bassi.

Il week-end è stato molto intenso sulla scena di Full Tilt Poker:  se metti allo stesso tavolo tre campioni come Patrik Antonius, Phil Ivey e Ilari “Ziigmund” Sahamies, non puoi che assistere ai fuochi d’artificio. La cosa insolita è stata di vedere a limiti molto alti (300$/600$ Pot Limit Omaha)  tavoli full ring (da nove players). In una mano spettacolare, erano presenti anche “Ingenious89”, “humpybfly”, “DrugsOrMe”, “tibster24” e “cadillac1944”. Quest’ultimo è riuscito a vincere un ricco piatto da oltre 600.000$ contro “Ziigmund” e  Antonius, completando al river un progetto a colore.

La stella scandinava di Full Tilt però ha vissuto due giornate memorabili. Da raccontare una mano spettacolare sempre contro “cadillac1944”. Con uno stack di 338.000$, dal bottone, è uscito in puntata per 2.400$, “cadilac1944” (stack 262.000$) si è limitato al call e “trex313” (stack 117.134$) è andato al re-raise per 9.900, chiamato da entrambi gli avversari. Sul flop j 9 8 , “cadilac1944” ha messo nel piatto altri 30.000$,  “trex313” l’ha 3bettato andando All In per i restanti 97.000$, Antonius ha messo tutte i suoi 328.000$ al centro del tavolo; “cadillac1944” non si è fatto da parte ed ha contribuito ad arricchire il pot di 711.554$.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Gus-Hansen-WSOPELo showdown è da infarto: il finlandese ha mostrato scala servita con 10 2 8 q ; stesso discorso per cadillac1944: q 10 a 3 , più indietro trex313 con coppia d’assi e progetto di bilaterale: 10 7 a a . Turn 6 e river j non mutano le gerarchie con Antonius e “cadillac1944” che si sono divisi il ricco pot.

Continua la settimana d’oro per Gus Hansen: solo sette giorni fa, “The Great Dane” si stava leccando le ferite, sfiorando un passivo di 10 milioni di dollari nel cash game online maturato in carriera. In pochi giorni, il danese, oltre a vincere l’evento High Roller delle WSOPE, ha guadagnato più di un milione su Full Tilt Poker.

Stanotte ha annichilito Di “Urindanger” Dang, giocando 700 mani a limiti molto alti: 500$/1000$ Pot Limit Omaha Cap, incassando 550.000$. In questo modo è riuscito a “contenere” le sue perdite sotto i 9 milioni.

Editor in Chief Assopoker. Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo.