Vai al contenuto

Tom ‘durrrr’ Dwan nuovo membro del Team Full Tilt

Tom Dwan con la 'toppa' di Full Tilt in bella mostraE’ il classico caso in cui si dice “la notizia era nell’aria da tempo”. E in effetti i nomi di Tom ‘durrrr’ Dwan e di Full Tilt Poker sono stati accostati decine di volte nell’ultimo anno e mezzo. Più volte è apparsa qualche velina che voleva l’accordo tra le parti come praticamente fatto, ma evidentemente i dettagli sono stati molto duri da limare.

E infatti non è che si trattasse di una sponsorizzazione qualunque, perchè Tom “durrrr” Dwan è al momento – Ivey a parte – il giocatore “sensazione” del poker mondiale. A livello di cash game, nessuno ottiene una paragonabile unanimità di consensi spontanea. Le sue qualità sono ammesse da tutti, siano essi colleghi, giornalisti, railbirds o semplici appassionati.

Il boom mediatico piovuto su Full Tilt dal “durrrr challenge” e l’incredibile facilità con cui Dwan ha dominato anche i palcoscenici televisivi di High Stakes Poker, potrebbero essere state due ulteriore molle nella ricerca – da parte di Full Tilt – di chiudere l’operazione di mercato più importante dai tempi dell’acquisizione di Patrik Antonius.

Non sono ovviamente noti i termini dell’accordo, così come non è stata ancora programmata una conferenza stampa ufficiale per presentare il nuovo acquisto, ma è certo che Tom Dwan non sarà un Full Tilt Pro…qualunque. Il popolare durrrr entrerà direttamente nel Team Full Tilt, e questo fa supporre che il fenomeno del New Jersey abbia strappato condizioni molto favorevoli per il suo nuovo contratto.

Scopri tutti i bonus di benvenuto

Come per altri membri di primo piano del team, potrebbe aver preteso (ed eventualmente ricevuto, ndr) una percentuale delle azioni di Tiltware, la società controllante la celebre poker room (Gli stessi Ivey, Ferguson & co ne detengono piccole percentuali, ndr). Va da sè che Full Tilt, a fronte di un impegno che sarà certamente importante dal punto di vista economico, cercherà di sfruttare l’immagine ormai planetaria del giovane statunitense per convogliare il proprio marchio in maniera ancora più efficace nel mondo.

Adesso si attendono i comunicati ufficiali, anche se la sostanza non si discosterà molto da quello che vi abbiamo appena rivelato. Di sicuro, si tratta del colpo dell’anno per quanto riguarda il poker-mercato. Bravo durrrr, brava Full Tilt!

"Assopoker l'ho visto nascere, anzi in qualche modo ne sono stato l'ostetrico. Dopo tanti anni sono ancora qui, a scrivere di giochi di carte e di qualsiasi cosa abbia a che fare con una palla rotolante".
MIGLIORA IL TUO POKER CON I NOSTRI CONSIGLI