Vai al contenuto

WPT Bellagio Cup: Ivey sfiora l’impresa, vince Kranich

Phil-IveyPhil Ivey non ce l’ha fatta a vincere il suo nono final table nel World Poker Tour ma è andato vicino all’impresa. La sesta edizione della WPT Bellagio Cup sponsorizzata da PartyPoker, va al tedesco Moritz Kranich, non nuovo a colpi del genere. Il talento di Amburgo, l’anno scorso si aggiudicò la tappa francese dell’EPT, vincendo il Main Event e un primo premio da oltre 1.2 milioni di dollari.

Questa volta è uscito dal Fontana Lounge (la sala adiacente alla mitica Bobby’s Room) del Bellagio con in tasca un assegno superiore agli 800.000$, oltre alla qualificazione automatica al WPT Championship (buy-in 25.000$) e al braccialetto WPT. Ha battuto in un testa a testa cruento ed equilibrato Justin Smith.

Il Main Event della Bellagio Cup, prima tappa della nona stagione del World Poker Tour, con buy-in da 10.000$, ha preso il via domenica con 243 iscritti, martedì, alla chiusura delle registrazioni, il field si è allargato a 353 ed ha visto al via tutti i più forti assi del mondo che in questo momento transitano a Las Vegas per il Main Event delle WSOP.

Il final table è stato all’altezza del field presente con un susseguirsi di emozioni terminate solo all’alba  di Las Vegas. La composizione del tavolo era la seguente:
Seat 1: Phil Ivey – 1,595,000
Seat 2: Justin Smith – 2,100,000
Seat 3: Rob Akery – 1,980,000
Seat 4: Eric Afriat – 620,000
Seat 5: Moritz Kranich – 2,715,000
Seat 6: John Caridad – 5,120,000

Phil Ivey dopo essere stato eliminato dal Main Event delle WSOP nella seconda giornata, si è presentato al Bellagio solo nel Day 3 ed ha risalito il chipcount fino ad arrivare al suo nono final table nel circuito, a meno di un mese dall’ottavo braccialetto alle World Series. L’asso di Full Tilt è partito piano, sembrava arrancare nei primi livelli, ma poi è riuscito a portare a casa un piatto da 2.5 milioni e a mettere il turbo. A quel punto se l’è giocata gomito a gomito con i due leader Moritz Kranich e Justin Smith.

A questo punto è salito in cattedra il tedesco che ha raddoppiato su John Caridad, eliminato al quarto posto. La mano numero 149 del final table sarà quella della svolta e permetterà a Moritz Kranich di vincere un piatto di 3.3 milioni nei confronti del favorito Phil. Così, al livello 31 con bui 100.000/200.000,Ivey oramai short, va all in con uno stack di 1.130.000 e Justin Smith pensa 20 secondi e poi chiama dal big blind con k 8 , Ivey mostra q 4 . E’ show down: 8 5 5 a 10. Clamoroso ma vero, Ivey deve lasciare il tavolo finale.

La situazione di partenza dell’heads-up vede il tedesco con il doppio delle chips (9.215.000) rispetto alla dote di Justin Smith (4.915.000). Kranich  subito al primo livello di gioco supera quota 11 milioni ma poi Smith è bravo a recuperare fino a raggiungere un equilibrio che però dura come un batter di ciglio. Il teutonico continua a martellare e si riporta in vantaggio con 8.2 milioni. Arriviamo alla mano decisiva:

Bonus poker online
Scopri tutti i bonus di benvenuto

Smith limpa per 400.000, Kranich mette tutte le sue chips al centro del tavolo e c’è l’istan call di Smith: j j contro k 10 del tedesco. Il board chiude però i conti definitivamente: a q 2 k 9 e la sesta edizione della Bellagio Cup parla europeo con il giovane talento di Amburgo sugli scudi: dopo il trionfo all’EPT arriva anche il successo nel World Poker Tour PartyPoker.

Il payout del torneo:
1. Moritz Kranich 875,150$
2. Justin Smith 584.755$
3. Phil Ivey 363,650$
4. John Caridad 237,902$
5. Akery Rob 169,930$
6. Eric Afriat 118,950$

Iscriviti alla newsletter

Per ricevere tutte le novità (no spam) di assopoker direttamente nella tua casella di posta

Giornalista e consulente nel settore dei giochi da più di due decenni, dal 2010 lavora per Assopoker, la sua seconda famiglia. Ama il texas hold'em e il trading sportivo. Ha "sprecato" gli ultimi 20 anni della sua vita nello studio dei sistemi regolatori e fiscali delle scommesse e del gioco online/live in tutto il Mondo. Editor in Chief.